Cronaca News

Taranto, la città dei chiostri

Il percorso presentato dall’istituto Liside. Il programma

Taranto, la città dei chiostri
Taranto, la città dei chiostri

Il Liside presenta “TarantoInChiostri. Taranto, la città dei chiostri”. L’istituto superiore “Liside” di Taranto ha organizzato l’evento di presentazione di un percorso inedito fortemente voluto dal dirigente scolastico reggente, Salvatore Marzo, e realizzato dalla classe 5AG – Industria Grafica nell’ambito dei “Percorsi di acquisizione delle competenze trasversali e per l’orientamento” (ex Alternanza Scuola – Lavoro), sotto la guida dei docenti Roberta Villa, Anna Quaranta e Alfredo Votano e dei tutor Carmine De Gregorio e l’editore Antonio Mandese.

Il progetto è nato con lo scopo di promuovere e valorizzare i beni del nostro territorio, ma soprattutto contribuire a portare gli stessi luoghi all’attenzione della comunità, delle istituzioni locali e anche nazionali attraverso la realizzazione di un’opera editoriale e di un nuovo percorso turistico. La presentazione si è tenuto oggi, giovedì 23 maggio, presso il Convento di Santa Teresa al Borgo (ex San Giovanni di Dio), sede del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Taranto, in via De Cesare n.37 a Taranto. Presenti, oltre all’Associazione Nobilissima Taranto con Carmine De Gregorio e l’editore Antonio Mandese, il prof. Salvatore Marzo dirigente scolastico reggente istituto Liside, Beatrice Lucarella presidente della sezione Industrie Alimentari, Cultura e Turismo di Confindustria Taranto, Carmen Galluzzo Motolese consigliere del Comune di Taranto, Paolo Domenico Solito segretario sezione di Taranto “Società Storia Patria per la Puglia”. L’evento è stato moderato dal giornalista Angelo Di Leo. L’evento sul tema del “patrimonio” organizzato dal Liside proseguirà il 24 maggio alle  10, presso l’aula magna dell’istituto Liside in via Ancona, 91 a Taranto, per la presentazione del percorso inclusivo, attento alle persone con disabilità visiva, realizzato dalla classe 1Mit – Made in Italy guidata dallo storico Carmine De Gregorio e dai docenti referenti Loredana Altavilla, Viviana Lusso, Anna Quaranta, Roberta Villa e Alfredo Votano, nell’ambito del progetto/concorso “Un patrimonio da salvare” indetto da Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Corte dei Conti con l’obiettivo di recuperare siti e beni culturali presenti sul nostro territorio, non valorizzati e in stato di abbandono, per incentivarne una migliore fruizione.

Gli elaborati saranno illustrati alla presenza di Salvatore Marzo, dirigente scolastico reggente istituto Liside, Carmine De Gregorio dell’associazione Nobilissima Taranto, il quale ha guidato docenti e studenti nell’esperienza altamente formativa, Silvia De Vitis archeologa, Arcangelo Alessio storico e archeologo, Cosimo Netti dirigente Lavori Pubblici e Patrimonio del Comune di Taranto. Interverrà come relatore, Carlo Bosna di Puglia Promozione. Gli eventi sono patrocinati dal Comune di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche