News Provincia

«Continueremo a lottare per l’ospedale San Marco»

L'intervento del Partito democratico

Ospedale San Marco
Ospedale San Marco

GROTTAGLIE – “Lunedì 20 maggio, è stata definitivamente sancita la chiusura dell’Ospedale San Marco e la sua trasformazione in Presidio per la riabilitazione”. Così il Pd grottagliese. «Il tutto, alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò e del direttore generale dell’Asl di Taranto Stefano Rossi. È il Piano di Riordino Ospedaliero regionale pugliese che ha sancito la chiusura del San Marco di Grottaglie insieme al Moscati di Statte, con la riduzione dei posti letto pubblici nella provincia di Taranto – sottolinea in una nota il Partito Democratico – il sindaco D’Alò, erroneamente fa riferimento al D.M. 70, offrendo una sponda al presidente della Regione che avrebbe potuto, invece, ridurre i posti letto pubblici in altre province. Il sindaco, quindi, continua a giustificare le sventure del nostro Ospedale con il D.M. 70, invece di battersi affinché in provincia di Taranto sia garantito il numero dei posti letto previsti dagli indici indicati proprio da quel provvedimento. Lunedì, durante un convegno scientifico, è stata consacrata definitivamente la trasformazione dell’Ospedale di Grottaglie in P.P.A. (Presidio Post Acuzie).

Decisione presa senza tener conto del fatto che il San Marco, come scritto nello stesso Piano di Riordino, fino a quando non sarà attivato il San Cataldo di Taranto, resta parte del Presidio Ospedaliero Centrale (Poc), ovvero parte integrante del SS Annunziata. Il presidente Emiliano, il direttore Rossi e il sindaco D’Alò, che si sono sempre sottratti ad un confronto reale e fattivo con il Partito Democratico, con la comunità grottagliese, con le parti sociali locali e con il Comitato in difesa del San Marco- prosegue iul Pd- invece di rispondere alle domande che legittimamente gli sono state poste da anni in merito al ruolo dell’Ospedale San Marco all’interno del Poc, hanno anticipato i tempi e deciso per la chiusura. Tanto da sostituire l’insegna d’ingresso al San Marco, che da Ospedale diviene Presidio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche