29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 09:13:06

Cronaca News

Salinella, sparò per vendetta: preso

La Mobile ha individuato il presunto autore del ferimento

Una volante
Una volante

Ferì un uomo a colpi di pistola, la Polizia di Stato ha individuato il presunto autore dell’agguato. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Taranto hanno notificato una richiesta di rinvio a giudizio a Francesco Morris Rizzo, tarantino ventisettenne già noto alle forze dell’ordine ritenuto responsabile del ferimento a pistolettate di un 38enne, avvenuto il 26 maggio dello scorso anno.

Quella sera, intorno alle 21, i poliziotti della Squadra Volante piombarono in Via Lago Maggiore, nel rione Salinella, dove era stata segnalata una persona ferita da colpi di arma da fuoco. Gli agenti della Questura rinvennero una autovettura, una Renault Clio, posta di traverso sulla carreggiata davanti ad un autobus di linea, all’interno della quale vi erano tracce di sangue. Accertarono subito che il conducente della macchina, vittima poco prima di un agguato davanti ad un circolo ricreativo che si trova a poca distanza, aveva cercato di raggiungere l’ospedale Ss. Annunziata mettendosi alla guida dell’autovettura.

La sua corsa però terminò dopo qualche centinaio di metri quando, in evidenti difficoltà fisiche, chiese aiuto all’autista dell’autobus di linea. Le successive indagini hanno consentito agli investigatori della Squadra Mobile di individuare Francesco Morris Rizzo quale responsabile della sparatoria. Secondo l’accusa si sarebbe vendicato a colpi di pistola per un litigio avvenuto nei giorni precedenti durante il quale era stato proprio quest’ultimo ad avere la peggio. La sera del 26 maggio la vittima era stata poi raggiunta ad una gamba da un colpo di pistola mentre si trovava davanti ad un circolo ricreativo. Ora gli investigatori della Mobile hanno notificato al 27enne la richiesta di rinvio a giudizio firmata dal pm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche