16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Cronaca News

Una palestra intitolata a al poliziotto Giovan Battista Cremonesi

La sede della Questura
La sede della Questura

Stamattina, martedì 28 maggio, alle 9.30, alla presenza del Prefetto, del Questore e delle massime autorità civili e militari del capoluogo jonico, presso l’Istituto Comprensivo Renato Moro situato in via Lazio, si terrà la cerimonia per l’intitolazione della palestra del plesso “Leonida” alla memoria di Giovan Battista Cremonesi, assistente capo della Polizia di Stato caduto in servizio nel luglio del 2002. Madrina dell’evento sarà Tina Montinaro, vedova del Capo scorta del magistrato Giovanni Falcone. Giovan Battista Cremonesi morì il 18 Luglio del 2002 in un incidente stradale avvenuto al Km 33 della Benevento Caianello, nel tratto che attraversa la zona di Puglianello (Benevento).

L’assistente capo della Polzia di Stato era stato mobilitato, insieme ad altro personale del Reparto Mobile di Taranto e della Questura di Lecce, nell’accompagnamento all’aeroporto di Roma Fiumicino di alcuni cittadini albanesi colpiti da provvedimento di espulsione. L’assistente Cremonesi, il quale aveva iniziato il turno di servizio alle 21 della sera precedente, viaggiava a bordo di un furgone Fiat Ducato della Polizia di Stato, a sua volta facente parte di un convoglio di tre mezzi del Reparto Mobile e della Questura di Lecce, di scorta all’autobus con a bordo gli stranieri espulsi. Intorno alle 6 del mattino il Fiat Ducato a bordo del quale si trovava l’assistente Cremonesi e che era condotto da un altro poliziotto, invase la corsia opposta scontrandosi con un autocarro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche