23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 07:01:48

News Spettacolo

Ciak e nuovi casting a Taranto

Cominciate le riprese della serie televisiva “Commissario Ricciardi”

Lino Guanciale, il commissario Ricciardi
Lino Guanciale, il commissario Ricciardi

Ancora ciack in città dove sono cominciate le riprese della serie televisiva “Il commissa­rio Ricciardi”, con Lino Guanciale, la cui messa in onda è prevista su Rai 1.

La fiction, tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, noto per il successo letterario e televisivo de “I Bastardi di Pizzofalcone”, rac­conta le vicende di Luigi Alfredo Ricciardi, commissario di polizia a Napoli negli anni Trenta, in pieno fascismo.

A caratterizzare la vita di questo commissario è la sua capacità di vedere i fantasmi delle vittime sul luogo del decesso e di intuirne le loro ultime parole.

Nelle sue indagini viene aiutato dal fedele brigadiere Maione che vive nei Quartieri Spagnoli, dal razio­nale e antifascista dottor Modo che è medico legale e dal femminiello Bambinella che riporta le voci che circolano in città.

Dopo aver interpretato il ruolo del commissario fantasma Cagliostro ne “La porta rossa”, Guanciale en­tra così nei panni di un uomo della legge dalle virtù paranormali.

Continuano anche i casting, in città: in questi giorni, infatti, a Pa­lazzo Pantaleo si cercano figuranti e attori per ruoli da inserire nel cast di “Spaccapietre”, il film che i registi Gianluca e Massimiliano De Serio gireranno, prossimamente, a Taranto e provincia.

Anche in “Spaccapietre” il prota­gonista è un attore fra i più popolari e amati dal pubblico del piccolo schermo: Salvatore Esposito, il Gerry Savastano della serie tele­visiva “Gomorra”.

Il film godrà del patrocinio del Co­mune di Taranto e della collabora­zione attiva dell’amministrazione.

«Ancora una volta viene scelta Taranto per girare un film di li­vello nazionale con un grande protagonista” – ha commentato l’assessore alla cultura, Fabiano Marti – La cosa ci inorgoglisce perché dimostra, ancora una volta, che la nostra è una città bellissima. Tutte le produzioni giunte a Taranto nell’ultimo pe­riodo hanno espresso un giudizio positivo sui servizi forniti dalla nostra amministrazione.

Questo è per noi e per tutta la cit­tà, ulteriore motivo di orgoglio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche