24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Attualità News

Donazione di sangue e corretto stile di vita

Al Pitagora si chiude la campagna di sensibilizzazione

la sede dell’istituto Pitagora
la sede dell’istituto Pitagora

Si svolgerà venerdì 31  maggio, dalle ore 11 presso l’aula magna dell’istituto “Pitagora”, l’ormai consueta premiazione che vedrà interessati ben 220 alunni e 16 Docenti.

La “Campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue e ad un corretto stile di vita”, anche nell’an­no scolastico 2018-2019 ha visto, dunque, la generosità dei ragazzi tarantini che appena compiuti i 18 anni d’età si sono resi protagonisti di un vero gesto d’amore, senza pretendere nulla in cambio e facen­dolo in modo volontario e gratuito. Coinvolti oltre 1000 ragazzi delle quinte classi. Idonei ben 220 ragaz­zi. Non da meno, inoltre, gli oltre 230 studenti che ci hanno provato, ma per diversi fattori, non sono risultati idonei.

A premiare alunni e docenti, nell’aula magna dell’Istituto di via Pupino, diretto da Nadia Bonucci, ci sarà l’intero Direttivo dell’Avis comunale Taranto. Associazione che ogni giorno è impegnata sul territorio nel sensibilizzare ed av­vicinare alla donazione del sangue (farmaco salvavita che non può essere fabbricato in laboratorio, ma solo donato) oltre la cittadinanza anche gli studenti che hanno appena compiuto i 18 anni per educare gli stessi, inoltre, ad un corretto stile di vita (abuso di alcol e droghe), la prevenzione di malattie congenite e genetiche (spina bifida, talassemia, sindrome di Down) ed a malattie infettive (epatiti, Hiv, malattie ses­sualmente trasmesse).

A pochi giorni dall’evento il pre­sidente Giovanni Orlando rimane ottimista e lancia l’appello: «Nono­stante il calo consistente, rispetto ai passati anni, ricordiamo che hanno aderito al progetto ben 13 istituti scolastici, permettendo al Centro Trasfusionale di Taranto di avere a disposizione 260 sacche di sangue a disposizione, colmando anche le varie emergenze createsi in periodi di scarsa affluenza. Rinnoviamo l’invito a tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e uno stile corretto di vita, ad andare a donare per far si che quanti hanno bisogno di un gesto così meraviglio­so, non restino in difficoltà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche