16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Cronaca News

Oltre 9 anni di carcere per estorsione ad un ex maresciallo della Guardia di Finanza

Il Tribunale
Il Tribunale di Taranto

Nove anni e mezzo di reclusione per estorsione aggravata. E’ la pena inflitta dal giudice monocratico a Piero Stabile, ex maresciallo della Guardia di Finanza. L’uomo era stato arrestato la prima volta nel giugno del 2015 per aver chiesto il “pizzo” ad un fruttivendolo in cambio di protezione. Colto in flagranza di reato, era stato arrestato dalla Polizia di Stato mentre stava riscuotendo 5mila euro dal commerciante. Era stata la stessa vittima dell’estorsione a chiedere aiuto agli agenti in borghese che avevano assicurato alla giustizia il presunto estortore.

Tre anni dopo è stato fermato dalla Polizia di Stato per incendio, danneggiamento, atti persecutori e tentata estorsione ai danni dello stesso fruttivendolo. Insieme a Stabile, sono state fermate altre tre persone tra le quali un avvocato. Secondo gli investigatori progettavano di mettere a segno anche un agguato con una pistola ai danni della vittima che già in passato aveva subìto estorsioni da parte dell’ex militare . Gli episodi contestati sono avvenuti tra marzo 2017 e aprile 2018. Nel processo di oggi per l’episodio del 2015 il giudice ha disposto una provvisionale di 50mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche