18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

News Spettacolo

Melucci: «Medimex è la musica che si fa cultura»

La presentazione della manifestazione alla stampa

La presentazione di Medimex
La presentazione di Medimex

«Anche attraverso il Medimex, un grande evento con nomi straordinari, la Regione Puglia sta contribuendo alla ripartenza di Taranto che è pronta ad aprirsi con la migliore immagine di sé. Il Medimex è la musica che si fa cultura. E la cultura è uno degli strumenti con cui Regione Puglia e Comune di Taranto, impegnati nel risanamento della città, si stanno impegnando per un racconto diverso dell’intera comunità»: sono queste le parole pronunciate, di fronte ai giornalisti, dal sindaco Rinaldo Melucci durante la conferenza stampa di presentazione del Medimex, l’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds e attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, in programma dal 5 al 9 giugno.

«Taranto sarà la Capitale italiana della musica – ha sottolineato Loredana Capone, assessore Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia – L’arte, la cultura, i talenti che la abitano sono il potenziale più grande che possiamo esprimere contro ogni stereotipo e pregiudizio. Per questo abbiamo scelto di portare qui il Medimex. l’unica manifestazione musicale italiana nella quale operatori, artisti e giovani appassionati possono confrontarsi con addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo. Medimex non è solo grandi concerti e ospiti internazionali, ma anche e soprattutto una grande occasione di crescita per il comparto musicale pugliese. Insomma – conclude la Capone -Taranto è molto più di una città industriale: adesso è anche la città della musica e della cultura». All’incontro con la stampa è intervenuto anche Michele Emiliano: «Medimex è un motore potentissimo che va tenuto a Taranto molto a lungo – ha detto il presidente della Regione Puglia – Tutta la Puglia lavora per Taranto. Dovunque io parli di Taranto, basta solo fare il suo nome e arriva l’applauso dei pugliesi. Adesso dobbiamo fare in modo che questo applauso venga da tutti gli italiani. E Medimex secondo noi è la strada giusta. Qui ci sono cose meravigliose: questa è una città che attraverso la cultura si sta riscattando. Dobbiamo fare molto di più noi stessi per questa città e lo dobbiamo fare ovviamente con l’aiuto della Regione, del Governo – che ci sostiene nella sfida dei Giochi del Mediterraneo e spero anche nella riconversione industriale degli impianti pericolosi – andando d’accordo con tutti. Purtroppo questa è ancora una giornata triste perché si celebra il funerale di una persona a me carissima, Francesco Vaccaro: le due cose non sono in dissonanza perché quel ragazzo a me ha sempre detto “forza! non mollare” e io cercherò di non mollare. Medimex non è un evento che arriva a Taranto per caso: Camillo Pace: il cantautore tarantino presenta il suo ultimo disco “Tornando a casa” è un’evoluzione del desiderio di questa città di trasformare se stessa in luogo di accoglienza e buona vita».

Taranto sotto i riflettori anche grazie alla presenza di artisti di livello internazionale come Patti Smith e Liam Gallagher i cui concerti, rispettivamente, sono previsti sul palco allestito alla Rotonda sul Lungomare domenica 9 e sabato 8 giugno. «Il Medimex è già al centro dell’osservatorio europeo con le sue proposte e i suoi artisti – ha dichiarato Cesare Veronico, coordinatore Puglia Sounds/Medimex – Sarà un Medimex ancora più intens». «Torno a Taranto dopo la presentazione della stagione teatrale – ha concluso Giuseppe D’Urso, presidente del Teatro Pubblico Pugliese – E ora il Medimex, una proposta integrata di iniziative, frutto di una fondamentale sinergia istituzionale, anticipata dall’edizione Spring di Foggia che ha avuto riscontro di pubblico, soprattutto da parte dei giovani che saranno protagonisti anche a Taranto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche