05 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 06:54:46

News Spettacolo

Woodstock: sul grande schermo i 50anni del mito

Il 4 e 5 giugno due serate di proiezione al Fusco

Woodstock
Woodstock

Due serate di proiezioni, il 4 e 5 giugno, sul grande schermo del nuovo Teatro comunale Fusco (in via Giovinazzi) per celebrare il mito di Woodstock al quale è dedicata l’edizione di quest’anno del Medimex, l’International Festival & Music Conference, promosso da Puglia Sounds, in programma a Taranto fino a domenica 9 giugno. Lo storico festival americano arriva anche al cinema, in collaborazione con Apulia Film Commission, con un’anteprima in esclusiva per l’Italia del recente “Woodstock – Three days that defined a generation” del regista americano Barak Goodman, pellicola contenente immagini inedite rimaste per mezzo secolo negli archivi della Warner Bros. Presentato al Tribeca Film Festival lo scorso 28 aprile e attualmente in proiezione nelle sale cinematografiche statunitensi, il film è il più recente di quelli sinora dedicati al festival americano.

Nella doppia serata a tema sarà possibile assistere anche alla proiezione di altri due storici documentari: martedì 4 giugno Corrado Minervini, scrittore e critico musicale, alle 19.30, introdurrà con Eva Degl’Innocenti, direttrice del MarTa, i tre docufilm ripercorrendo la storia del festival. Alle ore 20 verrà, quindi, proiettato “Woodstock – Tre giorni di pace, amore e musica” diretto nel 1970 da Michael Wadleigh con l’assistenza di Martin Scorsese e Thelma Schoonmaker. Premiato con l’Oscar come miglior documentario e nominato per il miglior sonoro, il film fa rivivere l’atmosfera dell’evento attraverso i volti, le voci e i suoni di performance memorabili. Al Medimex viene proposta l’edizione rivista e approvata dal regista, grazie all’abile ricostruzione delle immagini e al ripristino dei suoni digitalmente rimasterizzati con quaranta minuti di metraggio inedito. Doppia la proiezione in programma mercoledì 5 giugno. Si parte alle 19 con “My Generation – Woodstock 1969, 1994, 1999”, film del 2000 nel quale Barbara Kopple mette a confronto la prima edizione del festival con quelle successive del 1994 e del 1999, che degenerò in incendi, saccheggi e violenze. Seguirà, alle 21, introdotta da Corrado Minervini e dal giornalista musicale Maurizio Principato, l’attesa proiezione del film di Goodman. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche