22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 16:13:38

Cronaca News

«Difendiamo la collettività»

Per i 205 anni dei carabinieri il discorso del col. Luca Steffensen

Il colonnello Luca Steffensen
Il colonnello Luca Steffensen

Per i 205 anni dell’Arma dei Carabinieri il comandante provinciale, colonnello Luca Steffensen ha tracciato un bilancio costellato di risultati positivi. Nella caserma di viale Virgilio la manifestazione ha avuto inizio alle 10 con lo schieramento di una Compagnia di formazione del Comando Provinciale composta da militari in Grande Uniforme Speciale, Comandanti di Stazione, Carabinieri in servizio presso la Marina Militare, Specialisti del Reparto Operativo (artificieri ed addetti al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti), Carabinieri di Quartiere, militari in uniforme di O.P., nonché da aliquote di Carabinieri del Gruppo Forestale di Taranto, del Reparto per la Biodiversità di Martina Franca a cavallo, del Nucleo Antisofisticazione, del Nucleo Ispettorato del Lavoro, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e delle altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma con rispettivi Labari.

Nello schieramento ha inoltre preso posto la Bandiera del Comando Marittimo Sud con fanfara presidiaria della Marina Militare. Il comandante provinciale, colonnello Luca Steffensen, ha evidenziato “la granitica saldezza che contraddistingue storicamente i carabinieri nell’adempimento della loro ormai ultrasecolare missione di difesa della collettività e delle istituzioni, che consente all’Arma di vivere tra le comunità, di seguirne le tradizioni, i riti religiosi, di condividerne le sorti, rimanendo sempre fedele alle Istituzioni e alle Amministrazioni locali, di qualunque orientamento politico esse siano”. Durante la cerimonia consegnati diploma e medaglia d’argento al Merito Civile alla memoria del carabiniere Ciro Vitale , nelle mani di Cosimo Vitale, Anna Teresa Nisi e Annalisa Vitale, rispettivamente genitori e sorella del militare. Encomio semplice concesso al ten. Massimiliano Croce, luogotenente Mario Tomasi, maresciallo maggiore Gaetano Santaniello, vicebrigadiere Mario Antonio Vacca, appuntato scelto Roberto Minoia, luogotenente Antonio Lategana, luogotenente Fabio Sergi, marescialli maggiori Andrea Giordano e Salvatore Pulieri, brigadiere capo Leonardo D’Onghia, vicebrigadiere Alberico Zaccaria, luogotenente Francesco Malzone, appuntato scelto Giuseppe Pagano. Encomio semplice collettivo al Nucleo Investigativo e al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche