News Spettacolo

Medimex: è la notte di Liam Gallagher

Liam Gallagher
Liam Gallagher

Tutto è pronto per l’atteso concerto che questa sera, 8 giugno, alle 22,15, l’ex Oasis Liam Gallagher terrà alla Rotonda del Lungomare per Medimex, l’International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds. Ma prima che l’atmosfera si surriscaldi sulle note del cantautore inglese, si ascolterà buona musica con i JoyCut, King Hammond & The rude boy mafia e il dj set di Ringo e Toky: toccherà a loro, infatti, aprire la serata.

Palco diverso, quello della Villa Peripato, stesso orario per ascoltare gratuitamente la musica di Gio Evan con Roberto Dellera & Enrico Gabrielli, il progetto “Woodstock special band con “The good ole boys”, Nabil, Erica Mou e Gio Sada (ore 21), La Municipàl (ore 22) e Asian Dub Foundation (ore 23), tutti insieme per un omaggio al cinquantennale dello storico festival americano Woodstock a cui è dedicata l’edizione 2019 del Medimex.. Liam esibisce a Taranto il giorno dopo l’uscita nel Regno Unito e Irlanda di “Liam Gallagher: as it was”, il documentario che racconta la sua avventura da solista dopo l’esperienza con gli Oasis avviata con l’album “As you were”, le cui canzoni interpreterà insieme con alcuni dei grandi successi della sua ex band. Sono ancora disponibili biglietti al botteghino situato nei pressi del main stage, in via Giovinazzi angolo Lungomare. Altri live a ingresso libero sono previsti al Teatro Fusco (dalle 16 alle 20), con la finale di Rec’n’Play, il contest per band emergenti (in prevalenza di studenti pugliesi) ideato e organizzato da Zerottanta Produzioni con il Liceo Scientifico Scacchi di Bari. In programma la sfida tra i cinque gruppi finalisti e la proiezione del video racconto dedicato a The Hellcat, la band vincitrice della scorsa edizione, che si esibirà subito dopo.

Oggi si chiudono gli “Incontri d’autore” con altri tre appuntamenti, i primi due nella sede dell’Università. Si parte alle ore 16 con Piero Pelù, il cofondatore dei Litfiba che ha da poco annunciato la pubblicazione di un nuovo album di inediti e un tour di promozione del disco a partire dal prossimo mese di novembre. Mentre alle 17.15 il pubblico potrà ascoltare la conversazione con Motta, il volto nuovo del cantautorato italiano che ha già portato a casa due Targhe Tenco, una nel 2016 per la migliore opera prima (“La fine dei vent’anni”), l’altra nel 2018 per la catego ria “Miglior disco in assoluto” (“Vivere o morire”), prima del debutto sul palco del Festival di Sanremo, avvenuto quest’anno con la canzone “Dov’è l’Italia”. Si chiude alle ore 18, nella Villa Peripato, con un’icona del rock, la “sacerdotessa” Patti Smith, attesa domenica 9 giugno, sul palco della Rotonda del Lungomare, in esclusiva per il Medimex, con un live celebrativo dei concerti di Firenze e Bologna del 1979 che segnarono il ritorno in Italia dei grandi raduni rock dopo la stagione degli incidenti. Inoltre, in mattinata (ore 12), al Caffè Letterario (Città Vecchia), si presenta il libro “Groupie, ragazze a perdere” della giornalista Barbara Tomasino con un reading delle attrici Erika Grillo e Altea Chionna. Per la parte professionale, all’Università previsti i workshop riservati agli operatori che vogliono saperne di più su come affrontare il mercato della musica, l’industria discografica, il mondo dei live e i rapporti tra musica e intelligenze artificiali. I Face to face(s) saranno con Sunna Gunnlaugsdottir (co-direttrice del Reykjavik Jazz Festival, nonché fondatrice e direttrice della serie di concerti Freyjujazz e Jazz I Salnum), François Audigier (booker di artisti europei per il Festival Europavox.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche