Francesco Libetta e Giulio Galimberti
Francesco Libetta e Giulio Galimberti

La danza incontra la poesia del pianoforte al MuDi: al Museo Diocesano in Vico Seminario I, in Città Vecchia, venerdì 14 giugno Francesco Libetta e Giulio Galimberti saranno protagonisti di questo nuovo appuntamento curato dagli Amici della Musica “Arcangelo Speranza”.

Il pubblico potrà assistere ad un concerto piani­stico dove lo strumento prenderà varie direzioni. La tecnologia lo spinge sulle sonorità nuove, il lato visuale si sviluppa nella danza vera e pro­pria, aleggia la presenza della letteratura, delle arti visive, del concettualismo.

Oggi il pianoforte si avvale di una ulteriore estensione: la tecnologia elettronica. La mi­crofonazione e la relazione con il computer permette nuovi volumi, dislocazioni sonore, combinazioni di timbri e sovrapposizioni.

Il programma prevede l’esecuzioni delle se­ guenti composizioni:

  1. Scarlatti: Sonata in si minore K. 96 e Sonata in La Maggiore K. 113; F. Chopin: Étude Op. 10 n. 3; L. Godowsky: Studi sugli Studi di Chopin;
  2. Libetta: Studi sugli Studi di Godowsky sugli Studi di Chopin; F. Liszt: da Années de Pèleri­nage – Sonetto del Petrarca CXXIII – Canzone e Tarantella; E. Satie: Gymnopédie I da Le Piège de Méduse; L. Godowsky: da Miniatu­res – Arabian chant (Orientale) – Humoresque – Barcarolle;
  3. Chopin: Nocturne Op. 27 n. 2; V. Montalti: Tell me a story.

L’inizio del concerto è previsto per le ore 21.

Costo del biglietto: euro 18,00; euro 12,00 (ri­dotto under 25 e over 65).

Per maggiori informazioni visitare il sito web:www.amicidellamusicataranto.it.

Info: 099.:30397.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche