La Festa della Marina Militare @ Foto Aurelio Castellaneta
La Festa della Marina Militare @ Foto Aurelio Castellaneta

«Leonardo è da sempre al fianco della Marina Militare Italiana, con i suoi sistemi radar, di difesa, subacquei e di gestione del combattimento presenti sulle unità navali della Marina. La fremm, Martinengo che ieri ha ricevuto la bandiera di guerra ne è uno dei migliori esempi». Sono infatti di Leonardo i sistemi presenti su tutte le Fremm, fregate multimissione della Marina Militare Italiana.

«Un rapporto di fiducia – spiegano dall’azienda italiana attiva nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza – costruito sulla base delle capacità aziendali e delle tecnologie sempre in evoluzione che Leonardo propone e condivide con il suo cliente nazionale che hanno consentito alla società di partecipare al più grande programma di rinnovamento della flotta Italiana che va sotto il nome di ‘Legge navale’». Leonardo sta realizzando infatti «tutti i sistemi radar, di combattimento e di gestione del combattimento che equipaggeranno i nuovi pattugliatori polivalenti d’altura, la nuova landing helicopter dock, la più grande unità navale di cui la Marina sarà dotata, e la nave di supporto logistico. Con prodotti in oltre 150 paesi e oltre 46.000 addetti, Leonardo ha una sede anche a Taranto dove, in stretta collaborazione con la Marina, sviluppa soluzioni per il comando e controllo e per l’interoperabilità e presso Maricenprog testa e valida i sistemi per la gestione del combattimento prima che questi siano imbarcati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche