Cultura News

Archeologia per tutti nel week-end del MarTa

Presentate le iniziative in programma fino al 16 giugno

Il MarTa in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia
Il MarTa in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia

Un week-end con’archeologia per tutti: per la prima volta dall’INRAP francese (l’Istituto Nazionale dell’Archeologia Preventiva) arrivano in Italia “Le giornate europee dell’archeologia”. Fino al 16 giugno il Museo MarTa vi partecipa con l’intento di valorizzare l’attività dell’archeologo in tutte le sue sfaccettature, la sua professione, la valorizzazione storica.

«Il pubblico – ha detto la direttrice, Eva Degl’Innocenti – vede solo la fase finale del lavoro che è l’esposizione museale. Ma cosa c’è dietro all’oggetto esposto?». Il MarTa ha aderito alle Giornate dell’Archeologia con il suo staff tecnico, l’Associazione Nazionale degli Archeologi italiani ANA, la Concessionaria Nova Apulia. All’incontro con la stampa era presente Danilo Quibrino dell’associazione “I Cavalieri de li Terre Tarantine” che ha messo in risalto investimenti e ricerca filologica della sua associazione: nel Chiostro del MarTa, infatti, saranno allestite le repliche di due panoplie antiche con relativi apparati. Denso e fitto il programma di approfondimenti, laboratori, incontri col pubblico dal workshop “Porte aperte: ArcheoMarTA” (venerdì 14 giugno 9-13), con la funzionaria archeologa Anna Consonni e tecnici. Si tratta di un’attività su prenotazione compresa nel costo di biglietto di accesso al Museo telefonando all’Ufficio archeologi 099-4532112. Ingresso libero, invece, fino a esaurimento posti a “Incontri con l’archeologo”, previsti sabato 15 giugno dalle 10,30 alle 12,30 nella Sala Incontri. Interverranno Christian Napolitano della Cooperativa Impact e Giovanna Bonivento Pupino dell’ANA (Associazione Nazionale Archeologi).

Il tema: “Di professione archeologo: l’impegno dell’ANA”. Il dibattito sarà animato da Eva Degl’Innocenti. La Concessionaria Nova Apulia (ne ha parlato alla conferenza stampa Elisa Amati) propone attività a pagamento con prenotazione sul tema del mese di giugno “Taranto è il mare”, telefonando a 099- 4538639. Sono in programma, inoltre, laboratori e visite guidate tematiche, uno spettacolo di danza contemporanea a cura della Cooperativa teatrale CREST (“Trittico – Lasciare andare con grazia”). Per tutta la durata della mostra fotografica aperta fino al 28 giugno “Woodstock & Hendrix: The Revolution”, il biglietto intero d’ingresso al Museo sarà scontato del 50% per i possessori di un abbonamento o di un biglietto per eventi Medimex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche