27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Cronaca News

Pugno duro del Comune di Taranto contro gli incivili

Controlli in pieno centro della Polizia Locale e della Polizia di Stato

Il sindaco Melucci incontra la Polizia Locale
Il sindaco Melucci incontra la Polizia Locale

Giro di vite della Polizia Locale nei confronti di abusivi, vandali, sporcaccioni, automobilisti e motociclisti indisciplinati Nella serata di mercoledì è stata effettuata un’attività di controllo del territorio congiunta con le altre Forze di Polizia nella zona “Borgo”. L’attività è stata mirata principalmente a sanzionare la guida indisciplinata di automobilisti nel mancato rispetto delle norme di comportamento previste dal Codice della Strada, all’ uso delle cinture di sicurezza ed alla guida senza casco dei motocicli per garantire a tutti gli utenti della strada una maggiore sicurezza. Inoltre è stata effettuata un’azione sanzionatoria negli riguardi di sosta di veicoli in doppia fila, sosta all’intersezione e sosta sui passaggi pedonali e scivoli per diversamente abili soprattutto nelle vie Margherita, Principe Amedeo, Giovinazzi e in corso Umberto.

Sono stati, inoltre, effettuati servizi di polizia annonaria e nella circostanza sono stati controllati due ambulanti che occupavano abusivamente la sede stradale dell’incrocio tra le vie Plateja e Pisa effettuando la vendita di frutta senza la necessaria autorizzazione. Sotto sequestro la merce e la vettura in quanto priva della copertura assicurativa. Intanto il sindaco Rinaldo Melucci ha incontrato i vertici della Polizia Locale, per l’occasione convocati dall’assessore al ramo Gianni Cataldino. “Il capo dell’Amministrazione comunale ha inteso portare il ringraziamento per l’esemplare lavoro svolto dal Corpo in occasione dei recenti grandi eventi organizzati in città, a cominciare dal Medimex, e per gli sforzi che ogni giorno si compiono in tutte le strade del territorio comunale, a dispetto di alcuni pregiudizi duri a morire e delle limitazioni di organico alle quali si sta progressivamente ponendo rimedio- si legge in una nota del Comune- e non di meno, il Sindaco ha chiesto di concretizzare, in ogni situazione e in ogni luogo consentito dalle norme, già a partire dai prossimi giorni, un approccio di tolleranza zero verso chi infrange il codice della strada, i vandali, gli abusivi, gli incivili, e quanti, a vario titolo, agitano la quiete pubblica, offendono il lavoro delle Istituzioni e, in sostanza, mirano a rovinare l’immagine di Taranto e questa fase di importante rilancio del nostro sistema economico. Per queste finalità specifiche il Sindaco riceve già la convinta e sempre fondamentale collaborazione dal questore Bellassai e dei suoi uomini, con i quali si sta lavorando per nuove azioni congiunte per il periodo estivo. Il suddetto indirizzo verrà sostenuto finanziariamente ed organizzativamente dall’Amministrazione comunale, con un nuovo ciclo di assunzioni e nuovi progetti formativi, l’acquisizione di significativi stock di videocamere da posizionare nei punti sensibili della città e di almeno due moderni droni per la sorveglianza remota, l’istituzione di presidi di quartiere, anche negli orari notturni, abili a svolgere servizi che possano sgravare le altre Forze dell’Ordine e consentire

3 Commenti
  1. paolo 1 anno ago
    Reply

    E che hanno fatto di tanto speciale? Nulla. La città è piena di incivili che buttano nei cassonetti la spazzatura ad ogni ora del giorno, ambulanti che vendono di tutto e di più, dalle cozze alla frutta e verdura ( postazioni fisse in Viale Magna Grecia, Mercato di Via Lucania e molte altre ancora), automobilisti che parcheggiano sui marciapiedi e sulle strisce pedonale,( uno interpellato da me davanti ad Acqua e Sapone di Via Lucania, parcheggiato sul marciapiede, ha risposto che doveva stare al fresco), che guidano parlando al cellulare ( corro, ed una mattina dall’altezza della Cittadella delle Imprese, fino al Ponte girevole, ho contato la bellezza di 38 automobilisti che parlavano o chattavano con il telefonino. Basterebbe polizia in borghese e dopo un avviso, multe a non finire.

  2. piero 1 anno ago
    Reply

    Ci sono molto vie dove i marciapiedi sono sporchi perchè la pulizia è fatta molto di rado. Allo stesso tempo, dò colpa a tanti cittadini che creano questo scempio, non avendo a cura il bene della propria città.
    Un altro problema crescente è il numero di persone che svuota i cassonetti in cerca di qualcosa, lasciando per terra tutto quanto é alla sua portata. Quest’ultimo problema dovrebbe essere più controllato.
    Grazie

  3. MICHELE MASTROMARINO 1 anno ago
    Reply

    Ma i controlli saranno fatti H 24, o solo un’ora e poi per un paio di mesi “viva la pacchia”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche