16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 12:00:44

Calcio News Sport

Taranto, nel mirino Giappone e Guaita

Dopo le importanti conferme di D’Agostino, Lanzolla e Ferrara

I tifosi del Taranto
I tifosi del Taranto

Rinnovi, trattative che vanno verso la conclusione, volti nuovi attesi a stretto giro. Entra nel vivo il calciomercato del Taranto. Aspettando l’ufficializzazione del tecnico Nicola Ragno, il ds Sgrona insieme al dg Montella e al presidente Giove lavora per dare al futuro allenatore una rosa competitiva.

Per la porta, si punterà su un under che dovrebbe essere il siciliano Giappone, classe 2001 proveniente dal Marsala. Dopo il rientro dalle sue va­canze a Cuba, l’attaccante Patierno valuterà il proprio futuro dopo l’ottima stagione vissuta col Bitonto con il quale ha raggiunto il titolo di capocannoniere. Ed è noto che il Taranto punti su quello che è uno dei migliori attaccanti della categoria. Piace molto anche Guaita: una pista che potrebbe concretizzarsi. Per quanto riguarda le possibili conferme, Favetta e Manzo dovrebbero vivere un’altra stagione a Taranto. Nei giorni scorsi sono arrivate ufficializzazioni importanti, in primis quella relativa alla permanenza di Stefano D’Agostino.

Intelligenza calcistica fuori dal comune e grande capacità di tradurre il talento sul campo con una vena realizzativa, supportata dai numeri, da far invidia agli altri, il classe 92’ D’Ago­stino, autentico idolo della tifoseria ionica, ha sempre manifestato grande professionalità ed attaccamento verso questi colori ed ha rifiutato altre proposte di rilievo per proseguire la sua storia con il Taranto. In precedenza lo stesso club rossoblù nella persona del presidente Massimo Giove, del direttore generale Gino Montella e del responsabile area tecnica Franco Sgrona aveva annunciato ufficialmente la prima riconferma per la stagione sportiva 2019- 2020: si tratta del difensore classe 89’ Nicola Lanzolla che si appresta a vivere la sua seconda stagione in riva allo Ionio: “È un onore per me vestire ancora la maglia del Taranto – dichiara Lan­zolla – e sono pronto a contribuire con ancora più determinazione per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che questa piazza merita. Non vedo l’ora di riprendere ad allenarmi. Con la società c’è un rapporto di reciproca stima”. Il difensore Lanzolla, giocatore di comprovata esperienza ed affidabilità che ha dimostrato le sue qualità nel professionismo, ha ben figurato nella stagione scorsa realizzando anche due marcature. La conferma legittima la bontà del suo lavoro. Altro elemento importante che resta in rossoblù è Antonio Ferrara. Con Ferrara si ragiona anche in prospettiva in quanto il contratto stipulato con il forte difensore è a cadenza pluriennale su base biennale. “Un investimento assicurato da parte della compagine dei Due Mari che mira a strutturare e consolidare un progetto sportivo altamente competitivo” dicono dal club. For­temente ambito da diverse squadre militanti nel professionismo, under solamente per l’età anagrafica, ma già veterano in campo per la grande personalità palesata, il giovane Antonio Ferrara è in grado di esibire anche una certà duttilità tattica riuscendo a ricoprire egregiamente ed indifferentemente, sia il ruolo di difen­sore centrale che quello di esterno basso a sinistra dove è stato prevalentemente utilizzato nell’ultima annata mettendo in mostra le sue doti mancine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche