18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 12:17:53

Cronaca News

Rifiuta la separazione e perseguita la moglie. Scatta l’arresto

Un quarantaquatrenne fermato dai carabinieri

Ancora violenza sulle donne
Ancora violenza sulle donne

Rifiuta la separazione e perseguita la moglie. I carabinieri della Stazione di Martina Franca hanno arrestato, per maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori, un quarantaquattrenne del posto. Le indagini dei militari hanno consentito di accertare che l’uomo, non rassegnandosi al fatto che la moglie intendesse separarsi da lui, già dal mese di aprile ha posto nei confronti della malcapitata una condotta che si è concretizzata in aggressioni fisiche, verbali e psicologiche tali da indurla a cambiare le proprie abitudini di vita.

L’uomo è stato condotto in carcere. I carabinieri di Taranto hanno invece denunciato un 17enne che in moto non si è fermato all’alt ed è stato inseguito per le vie del centro. Durante un mirato servizio finalizzato a contrastare il fenomeno della guida senza casco, il giovane per sfuggire al controllo non si è fermato all’alt imposto da una pattuglia di motociclisti della Sezione Radiomobile della Compagnia di Taranto, dando così inizio ad un inseguimento. Durante le concitate fasi dell’inseguimento, uno dei militari, per evitare la collisione con il la moto del fuggitivo che ha tentato di speronarlo, è caduto sull’asfalto riportando lievi ferite. La moto di servizio è rimasta danneggiata. Il diciassettenne , al quale sono state contestate numerose infrazioni al codice della strada è stato segnalato all’autorità giudiziaria minorile. La moto è stata sequestrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche