17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca News

Crimi apre alla stampa locale: «Va sostenuta con fondi pubblici»

Le parole del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel corso degli Stati Generali dell'Editoria

Vito Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Editoria
Vito Crimi

«L’informazione è un bene che deve essere garantito anche con il sostegno pubblico». «Se dovessimo dare un contributo diretto per garantire il pluralismo dovremmo darlo per l’informazione locale ancor più che per quella nazionale». Lo ha dichiarato Vito Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria, nel corso degli Stati Generali dell’Editoria. «Il sostegno pubblico – ha affermato Crimi – è essenziale  l’informazione è un bene che deve essere garantito anche con il sostegno pubblico ma il fondo per il pluralismo va ripensato nella sua interezza. Se vogliamo garantire il pluralismo non dobbiamo più basarci sul rimborso dei costi sostenuti ma garantire una soglia al di sotto della quale non c’è più l’informazione della qualità». «E’ necessario – ha inoltre dichiarato il sottosegretario – valorizzare l’informazione locale, perché a livello nazionale la possibilità di raccolta pubblicitaria e di audience è teoricamente illimitata e dunque puoi reggerti sul mercato».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche