15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Altri Sport News Sport

L’Italia del nuoto scopre Benedetta Pilato

La tarantina ottiene il record italiano dei 50 Rana

Benedetta Pilato
Benedetta Pilato

Tutti pazzi per Benedetta. E per la tarantina Pilato si scomodano paragoni importanti, come quello con Federica Pellegrini. Al Trofeo Settecolli, dice SportMediaset, “la nuotatrice di Taranto, ad appena 14 anni d’età, vince la finale (dei 50 Rana) precedendo la temibilissima brasiliana Conceicao, terza l’altra azzurra Martina Carraro. Benedetta termina la sua prova con un importantissimo 30’’28, ma ancora meglio fa al mattino, quando centra la qualificazione alla finale nuotando in 30’’13. E questo risultato rappresenta il terzo miglior tempo mondiale in questa stagione, ma soprattutto il record italiano assoluto: battuto infatti il 30’’30 fatto registrare nel 2018 da Arianna Castiglioni.

La parabola ascendente della sensazionale pugliese sembra non arrestarsi mai, dato che già agli Assoluti di Riccione di aprile si era qualificata per i Mondiali di Gwangju, dove supererà un record di Federica Pellegrini: li disputerà infatti a 14 anni e 6 mesi contro i 14 anni e 11 mesi della veneta in occasione dei Mondiali 2003”. “Al Trofeo Settecolli di Roma è diventata l’italiana più veloce di sempre nella sua specialità” riporta la Rai. Anche SkySport esalta Benedetta: “Un record incredibile per la giovanissima Benedetta Pilato. A 14 anni la pugliese nuota i 50 rana in 30”13 stampando il nuovo primato italiano (precedente record 30”30 di Arianna Castiglioni, 2018). La teenager di Taranto continua a stupire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche