19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Veduta di Maruggio
Veduta di Maruggio

MARUGGIO – La comunità maruggese spegne 200 candeline. Per cele­brare il bicentenario della nascita della municipalità di Maruggio l’Am­ministrazione Comunale guidata dal primo cittadino Alfredo Longo, in collaborazione con le associazioni locali, ha organizzato un programma ricco di appuntamenti per festeggiare al meglio questo importante tra­guardo. Sabato 6 e domenica 7 luglio, una due giorni ricca di iniziative, un programma colmo di eventi e manifestazioni per dare risalto ad un traguardo importante per l’intera comunità con l’obiettivo di continuare a valorizzare le origini, le tradizioni, nonché le peculiarità storiche, ar­tistiche e paesaggistiche della città con la consapevolezza di guardare al futuro tenendo sempre presente i valori del passato.

Nella giornata di sabato 6 luglio in mattinata alle ore 11.00 è prevista l’inaugurazione di Piazza del Popolo a seguito dei lavori di recupero e riqualificazione, alla presenza del vice presidente della Regione Puglia, Antonio Nunziante. Alle ore 18.00, invece, si terrà presso l’Aula consiliare “Vanni Longo” la consegna ufficiale della Bandiera Blu ai lidi di Campo­marino e nell’occasione sarà consegnato il logo della campagna #noalla­plastica alla presenza dell’assessore regionale all’Ambiente Gianni Stea.

Alle ore 18.30 al via il convengo informativo “Maruggio nella storia” mo­derato dai consiglieri comunali Maurizio Schirone e Tiziana Destratis, con l’intervento di esperti e storici del territorio e con le conclusioni affida­te al sindaco Alfredo Longo. Al termine del convegno si terrà la consegna ufficiale della Bandiera di Borghi più Belli d’Italia.

Domenica 7 luglio invece in mattinata si terrà la corsa dei sindaci in carrozzina con la consegna ufficiale della Bandiera Lilla. In serata, a par­tire dalle ore 19.30 nel centro storico, partirà la festa del bicentenario con rievocazioni storiche, giochi di strada per bambini, corsi di cucina tipica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche