20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 15:55:41

Calcio News Sport

Taranto non si ferma, gli under nel mirino

Rossoblù in fermento dopo l’arrivo di mister Ragno

La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi (foto Aurelio Castellaneta)
La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi @ foto Aurelio Castellaneta

Senza sosta. Dopo la conferenza stampa-happening di martedì, con l’ufficializzazione del nuovo tecnico Nicola Ragno e dell’attaccante Beppe Genchi, gradito ritorno, la società rossoblù continua a lavorare sul fronte mercato per assicurare al nuovo mister una rosa di alto profilo. Il club si è assicurato le prestazioni del promettente centrocampista Vincenzo Masi, calciatore under classe 2000 reduce da un campionato di grande livello con l’Asd Sorrento 1945 nella stagione appena conclusa.

La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi @ foto Aurelio Castellaneta
La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi @ foto Aurelio Castellaneta

Ma il diesse Sgrona, insieme al dg Montella e sotto la supervisione del presidente Massimo Giove punta ad altri nomi, per quanto concerne in particolare il delicato comparto degli under, uno degli aspetti più complessi del calciomercato di serie D. Under dovrebbe essere il portiere, con Giappone (2001) che rimane promesso sposo del Taranto, una trattativa che va avanti ormai da molto tempo. La sensazione è che si vada verso la chiusura.

La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi @ foto Aurelio Castellaneta
La conferenza di presentazione di Ragno e Genchi @ foto Aurelio Castellaneta

Non è un mistero che il Taranto voglia trattenere due elementi (entrambi classe 2000) come Bonavolontà e Pelliccia che bene hanno fatto nella passata stagione e che si punta a confermare anche in quella che dovrebbe essere l’annata del riscatto. A proposito di conferme – ma si parla in questo caso di over – ci sarebbe un ritorno di fiamma con Ciro Favetta. Prima indicato come sicuro della permanenza, poi come partente, il destino dell’attaccante campano pare ancora da scrivere. E il suo futuro potrebbe essere ancora tra i due mari. Sempre per l’attacco, Ragno avrebbe fatto il nome di Palazzo dell’Altamura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche