24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Cronaca News

Anticrimine, controlli interforze a tutto campo

In azione carabinieri, polizia e polizia locale

Posto di blocco di Polizia di Stato e Vigili Urbani
Posto di blocco di Polizia di Stato e Vigili Urbani

Controlli a tutto campo di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Locale. Gli ultimiinterventi sono stati effettuati in zona San Vito – Tramontone. Quindici veicoli fermati e controllati. Sanzionati due automoblisti che guidavano veicoli sprovvisti di revisione. Tre motociclisti sono stati sanzionati per guida senza casco con l’applicazione della sanzione accessoria del fermo amministrativo. Due denunce per guida con patente scaduta. Controllati, inoltre, due stabilimenti balneari con verifica della modalità di somministrazione e il sequestro di borse contraffatte, sulla spiaggia, nei confronti di ignoti.

“Siamo soddisfatti -ha commentato l’assessore alla Polizia Municipale Gianni Cataldino – di queste quotidiane azioni di controllo e della stretta collaborazione interforze. Doveroso è il ringraziamento agli agenti guidati dal questore Giuseppe Bellassai e dal comandante della Polizia Municipale Michele Matichecchia; vogliamo che la percezione dei cittadini sulla sicurezza cresca costantemente grazie proprio all’impegno profuso dalle forze dell’ordine”. Nei giorni precedenti vigili urbani e carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Taranto avevano effettuato servizi di controllo di natura amministrativa e penale effettuando un’attività mirata presso esercizi pubblici e circoli ricreativi nel rione Tamburi. I controlli sono stati finalizzati anche a verifiche nei confronti di persone sottoposte a misure restrittive, arresti domiciliari e misure di prevenzione della sorveglianza speciale. Nel corso dell’operazione sono stati elevati tre verbali per avere installato all’interno del circolo privato videogiochi senza la prescritta autorizzazione; due verbali ai titolari di circolo privato che esercitavano all’interno l’attività di somministrazione di alimenti e bevande senza aver presentato allo sportello unico per le attività produttive del Comune competente la preventiva Scia; un verbale di violazione per attività di somministrazione bevande in un circolo affiliato riconosciuto dal Ministero dell’Interno, senza aver la preventiva Scia; due verbali di violazione per somministrazione in un circolo privato di bevande alcoliche a persone non iscritte nel libro dei soci; un verbale di violazione per la presenza, all’interno del circolo privato, di una cucina senza autorizzazione. Sei apparecchi sono stati sottoposti a sequestro amministrativo perché privi di nullaosta.

“L’attività di controllo del territorio e prevenzione dei reati -ha commentato l’assessore alla Polizia locale Gianni Cataldino – è finalizzata a promuovere, rafforzare e favorire l’operatività delle Forze dell’ordine. Si rende necessario attuare iniziative, attraverso un’azione di pervasività e capillarità, che possano infondere e accrescere nella comunità il convincimento di essere maggiormente tutelate dall’aggressione del fenomeno criminale in tutte le sue forme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche