15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Calcio News Sport

Il nuovo Taranto prende forma

Ufficializzati gli arrivi del portiere Giappone e del difensore Luigi Manzo

Manzo con il presidente Giove
Manzo con il presidente Giove

Ancora attivissimo il Taranto nel­la campagna acquisti. Dopo un “blitz” in quel di Marsala del ds Franco Sgrona, il Taranto Fc ha acquisito a titolo definitivo le prestazioni del calciatore Mario Giappone. L’estremo difensore classe 2001 è un under di grande prospettiva e di grande personalità considerando anche che nella scorsa stagione con il Marsala si è meritato anche l’appellativo di para-rigori neutralizzando ben 6 tiri dal dischetto.

Il giovane portiere Giappone
Il giovane portiere Giappone

La società ionica ha sempre dichiarato di voler privilegiare l’under fra i pali e la padronanza esercitata dal portiere siciliano ha spinto l’entourage rossoblù a puntare fortemente sulla voglia di affermarsi di Mario Giappone che non vede l’ora di indossare i colori del Taranto FC 1927 e di assaporare una piazza di grande levatu­ra calcistica. Il sodalizio ionico poi, attraverso il lavoro serrato del presidente Massimo Giove, del direttore generale Gino Montella e del responsa­bile area tecnica Franco Sgrona, ha annunciato un colpo di spessore per la retroguardia rossoblù: è ufficiale l’acquisto del difensore campano Luigi Manzo, un top per la categoria. Il giocatore classe ’85 proviene dall’esperienza positiva con il Man­tova dove ha messo a in evidenza le sue doti di baluardo, ma più in generale vanta una lunghissima e soddisfacente militanza in serie D (oltre 300 le sue presenze) con alcune parentesi in serie C nel segno dell’affidabilità e dell’esperienza. Dopo diversi giorni di trattative e dopo aver sbaragliato una folta concorrenza, il Taranto FC 1927 mette a referto una operazione di primaria importanza per il pacchetto arretrato.

Il Taranto, dunque, nella stagione sportiva 2019/2020 annovererà nel proprio organico due Manzo: il già conosciuto Stefano ed il nuovo arrivato Luigi.Nei giorni scorsi, in una affollatissima conferenza stampa, alla presenza del presidente Massimo Giove, del direttore generale Gino Montella, del responsabile area tecnica Fran­co Sgrona, del vicepresidente Enzo Sapia, è stato presentato il nuovo staff tecnico e sanitario; in testa il nuovo mister del Taranto è Nicola Ragno. Profilo molto ricercato dalla società per la competenza e l’esperienza accumulate in tutta la sua carriera ed anche perchè annovera nel suo palmares personale ben 10 campionati vinti tra Eccellenza e serie D in venti anni di militanza in panchina con all’attivo promozioni frutto di cavalcate eccezionali. Ri­servato, gentiluomo e gran lavoratore sul campo con un carattere temprato anche dal suo vissuto personale che lo ha reso ancora più forte, Ragno può essere l’uomo giusto per una piazza esigente come quella di Taranto che pensa in grande. Nel 2000 l’allenatore di Molfetta conquista la sua prima promozione in D ad Ostuni, ripetendosi per due anni di fila tra il 2002 e 2003 tra Noicattaro e Bitonto. Poi nel 2005 stravince a Monopoli, trasci­nato dai gol di Vittorio Insanguine, e tornando poi a vincere nel 2012 a Bisceglie. Nel 2015 conquista un altro successo ad Andria. Poi tre stagioni di alto livello: l’ultimo campionato di Eccellenza pugliese ottenuto a Nardò, il primo in D a Bisceglie con una rimonta record e poi quello di Potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche