Cultura News

Dalla Città Vecchia alle periferie: tutti gli eventi

Concerti, recital teatrali, musica, animazione per tutti

L’assessore alla Cultura, Fabiano Marti
Fabiano Marti

È stato presentato, ieri mattina, alla stampa il calen­dario di eventi dell’estate 2019 del Comune di Taranto.

Concerti, recital teatrali, animazio­ne e narrativa per bambini e ragazzi, ma anche canti popolari, letture teatralizzate, lirica e Festival nel cartellone che fino al prossimo 28 settembre, in Città Vecchia come in periferia, all’aperto o in location scelte per l’occasione, animerà la calda stagione dei tarantini.

«Il centro cittadino è sempre al centro dell’attenzione delle città e, nel caso di Taranto, gli ultimi mesi hanno dimostrato quanto sia costantemente preso d’assalto dagli stessi tarantini, ma anche dai turisti – ha detto Fabiano Marti, assessore alla Cultura, durante la conferenza stampa – Ecco perché per il calen­dario estivo abbiamo voluto dare particolare spazio alle periferie dove tra concerti, animazione per bambini e adulti, teatro di strada e giochi, saranno circa 50 gli eventi in programma tra luglio, agosto e settembre.

Il Borgo vivrà bellissime emozioni con il concerto al tramonto delle band che, in quattro serate distribu­ite tra luglio e agosto, riempiranno il Lungomare di musica suonando contemporaneamente. E, poi, la Città Vecchia con i quattro appun­tamenti di Isola Festival, quest’anno affidati a due associazioni, Terra e One Hour le quali, lavorando in si­nergia, riempiranno di arte e diver­timento il borgo antico di Taranto, con una serata aggiuntiva: quella del 14 agosto che abbiamo voluto non a caso intitolare “Isola Festival Beach”, in cui si trasferiranno a Via­le del Tramonto, per un Ferragosto d’eccezione».

Anche i concerti del Lungomare avranno due appuntamenti a Via­le del Tramonto con l’obiettivo, «anch’esso fortemente voluto dal Sindaco» – ha sottolineato Marti – di restituire alla città un luogo incan­tevole e suggestivo.

«Da non dimenticare il concerto all’alba nella Città Vecchia – con­tinua l’assessore Marti – sul Mar Piccolo, la “Taranto Swimming Race” con gli eventi ad essa col­legati, le “Periferie in gioco” dal 4 all’8 settembre.

Il tutto completato dal “Magna Grecia Festival”, organizzato con l’Orchestra della Magna Grecia, il “Locomotive Festival”, il “Paisiello Festival”, organizzato con gli Amici della Musica, il “Palio di Taranto” e poi tante altre collaborazioni dalle quali sono nate rassegne di altissimo livello artistico e culturale.

E non intendiamo fermarci qui, perché abbiamo ancora intenzione di arricchire il calendario in corso d’opera.

Insomma – ha concluso Marti -sarà un’estate stracolma di eventi perché Taranto deve rinascere anche attra­verso la gioia e la bellezza dell’arte e della cultura. Questo è sempre stato, dal primo momento, il volere della nostra amministrazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche