Cronaca News

Truffa, usura ed estorsioni, blitz all’alba: 26 arresti. Il video

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Importante operazione condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Taranto: sgominata una associazione per delinquere dedita alla truffa, estorsione, usura, riciclaggio, reimpiego ed autoriciclaggio.

Alle prime luci dell’alba sono stati eseguiti 26 arresti e sequestrati beni per 13,5 milioni di euro.

Il provvedimento citato è l’atto conclusivo di una attività investigativa durata circa due anni che ha disarticolatato una organizzazione criminale avente quale scopo la perpetrazione di truffe ai danni di alcune società multinazionali, operanti nel settore della locazione operativa di beni tecnologici e sistemi informatici nonché riciclare ingenti risorse finanziarie derivanti da varie attività illecite.

V.D., pluripregiudicato, 48enne residente a Grottaglie, attore principale del sodalizio criminoso, ha posto in essere una serie di azioni illecite attraverso l’individuazione di società formalmente inattive, di remota costituzione ovvero senza pendenze di carattere penale e/o amministrativo. Le stesse società, alle quali venivano variate la compagine sociale e sostituiti gli amministratori con prestanome, redigevano falsi bilanci, che poi venivano depositati presso la Camera di Commercio, al fine di far apparire economicamente solida l’attività svolta.

Tutti i particolari nell’edizione di domani, giovedì 11 luglio, di Taranto Buonasera in distribuzione nelle edicole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche