22 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 16:13:38

News Provincia

Grottaglie, il Pd propone un tavolo delle politiche sociali

Confronto con forze politiche e associazioni

Una veduta di Grottaglie
Una veduta di Grottaglie

GROTTAGLIE – Il Partito Democratico propone un tavolo delle politiche sociale per un nuovo centrosinistra. “Riteniamo opportuno e indispensabile avviare sin da ora un confronto politico e sociale con le forze politiche del centro sinistra locale, congiuntamente alle associazioni del lavoro, del lavoro autonomo, del terzo settore e del volontariato, al fine di costruire una possibile e solida alleanza riformista e progressista, per fronteggiare la deriva autoritaria, populista e sovranista, che alimenta la diseguaglianza sociale e punta soprattutto alla riduzione dei diritti costituzionali dei cittadini e delle cittadine- si legge in una nota del Partito Democratico- il recente risultato elettorale delle elezioni europee del 26 maggio scorso, anche nella nostra Città (come nel resto della provincia di Taranto, della Puglia e del Mezzogiorno), impone l’urgente costruzione di un’alternativa unitaria delle forze democratiche, da costruirsi rapidamente anche in vista delle prossime scadenze elettorali regionali del 2020 e comunali del 2021. Riteniamo che il punto più importante per le comunità locali e meridionali sia la questione della diseguaglianza.

A tal proposito è necessario recuperare la centralità della questione sociale, che non può scindersi da quella ambientale e del lavoro. Tale questione è fondamentale per la riconnessione con quella parte maggioritaria della nostra comunità che troppo spesso si sente privata di un punto di riferimento democratico, proprio a causa del distacco fra la politica e la vita reale- prosegue la nota-il futuro della sinistra democratica, anche nelle politiche locali, deve ritrovarsi sul rispetto dei diritti costituzionali, sul lavoro e sulle periferie, tenendo al centro delle due questioni la famiglia, in tutte le sue declinazioni. In funzione di ciò, bisogna equilibrare i conti (bilancio sostenibile delle risorse disponibili), sia in termini d’investimento e spesa (deficit per lo sviluppo e per la solidarietà) sia in termini commisurati di risparmio e contenimento (austerità e tagli). Perciò suggeriamo di attuare uno strumento di confronto politico, proponendo la costituzione del “Tavolo delle Politiche Sociali per Grottaglie”. Occorre confrontarsi su temi quali: il sostegno alla prima infanzia, ai minori e alle famiglie; la lotta all’evasione scolastica minorile e il diritto allo studio; la presa in carico della disabilità e della non autosufficienza; il contrasto alla povertà; le politiche di accoglienza; l’assistenza agli anziani;il contrasto alla violenza di genere; la riorganizzazione di un welfare locale sostenibile; l’efficienza dei servizi sociali; il diritto alla cura sanitaria;la promozione e l’accesso alla cultura; l’attivazione dei piani sociali di zona, quale strumento della partecipazione democratica ai diritti sociali;la facilitazione d’accesso alle attività sportive; il recupero delle periferie; le politiche attive del lavoro sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche