19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Cronaca News

Riapre l’isola di S. Pietro dopo il nubifragio

Ripartono le motonavi Clodia e Adria

La nave Clodia
La nave Clodia

Riapre al pubblico l’isola di San Pietro.

«Sabato 20 luglio lo stabilimento elioterapico dell’isola di San Pie­tro, gestito dalla Marina Milita­re, riaprirà all’utenza dopo che il personale addetto ha provveduto a ripristinare la struttura dai dan­ni causati dal nubifragio che si è abbattuto sulla città la scorsa set­timana e a riattivare tutti i servizi connessi all’uso dello stabilimen­to stesso. «Contemporaneamente, lo stesso giorno – sottolineano dalla Marina – riprenderanno re­golarmente i collegamenti dell’I­sola di San Pietro con la città di Taranto assicurati dall’Amat di Taranto con le motonavi Adria e Clodia».

Il presidente dell’Amat di Ta­ranto, Giorgia Gira, a margine dell’annuncio riguardante la ria­pertura al pubblico dell’isola, ha dichiarato: «Il personale militare ha concluso le operazioni di ripri­stino della struttura e ha riattiva­to i servizi connessi all’uso dello stabilimento balneare frequentato sin dal 2003 anche dalla popola­zione civile di Taranto grazie alla disponibilità della Marina.Amat ripristina, pertanto, un servizio che riscontra un alto gradimento presso i cittadini e i turisti. Pre­vede collegamenti giornalieri, fino al 31 agosto, con sei corse di andata e sei di ritorno. La prima verso l’isola è alle 9, l’ultima di rientro è alle 19. Partenza e arri­vo sono da piazzale Democrate. I biglietti, per militari e civili, indi­cano la data e l’orario di imbarco di andata e ritorno, e saranno ven­duti sino all’esaurimento dei posti disponibili. Chi intende imbar­carsi per una corsa differente da quella indicata sul biglietto potrà farlo solo nello stesso giorno e a condizione, stabilita dal coman­dante della nave, che ci sia dispo­nibilità di posti. In caso contrario il viaggiatore dovrà imbarcarsi sulla prima corsa nella quale i po­sti saranno disponibili. I biglietti possono essere acquistati all’uf­ficio vendite dell’Amat, in via D’Aquino 21, nelle otto agenzie convenzionate e accedendo diret­tamente al sito Amat.taranto.it.

Intanto, l’amministrazione comu­nale di Taranto comunica che nel pomeriggio di giovedì 18 luglio, è stato riaperto il Camposcuola di Taranto, chiuso per la presen­za di alberi e rami pericolanti a causa degli eventi atmosferici della scorsa settimana. «Grazie all’intervento della Polizia Loca­le e della ditta che si occupa della manutenzione del verde – spiega­no da Palazzo di Città – è stato possibile rimuovere gran parte dei rami e degli alberi pericolanti e delimitare le zone ancora non in totale sicurezza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche