13 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

Cronaca News

Fronte comune contro le truffe agli anziani

Istituzioni e forze dell’ordine per la campagna dell’Anap Confartigianato

Gli assessori Gabriella Ficocelli e Gianni Cataldino ed i rappresentanti di Polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza
Gli assessori Gabriella Ficocelli e Gianni Cataldino ed i rappresentanti di Polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza

La delegazione ta­rantina dell’Anap, l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati, costituita all’interno della Con­fartigianato, ancora in prima linea contro le truffe agli anziani. E’ stata presentata venerdì a Taranto, nella sede della prefettura, la quar­ta edizione di “Più Sicuri Insie­me”, l’ormai tradizionale campa­gna nazionale promossa da Anap Confartigianato e dal Ministero dell’Interno, con la collaborazione della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. All’iniziativa, presie­duta dal prefetto di Taranto, An­tonia Bellomo, hanno preso parte il Questore di Taranto Giuseppe Bellassai, i rappresentanti di Po­lizia di Stato, Carabinieri, Guar­dia di Finanza e Polizia locale, il presidente provinciale dell’Anap Confartigianato, Giovanni Lip­polis, il componente della segre­teria nazionale dell’Anap Fabio Volponi, il segretario provinciale di Confartigianato Fabio Paolillo, gli assessori comunali Gabriella Ficocelli e Gianni Cataldino.

«La collaborazione di tutte le For­ze dell’Ordine e dell’Associazione Pensionati Anap di Confartigiana­to è fondamentale – ha sottoline­ato il prefetto Bellomo durante la presentazione di “Più Sicuri Insie­me”. Dobbiamo sforzarci nell’edu­cazione e nella sensibilizzazione dei cittadini, degli anziani, dei malati e delle persone sole».

Il questore Giuseppe Bellassai ed il prefetto Antonia Bellomo
Il questore Giuseppe Bellassai ed il prefetto Antonia Bellomo

“Più Sicuri Insieme” nasce pro­prio per sensibilizzare gli anziani e i cittadini a rischio sul tema della sicurezza e della legalità, offrendo loro informazioni e consigli uti­li per evitare di incappare nelle trame dei truffatori, al citofono di casa, al telefono, in strada e sem­pre più spesso su internet. Un ri­schio che può essere disinnescato dalla collaborazione tra le forze dell’ordine e un sistema radicato sul territorio come quello di Con­fartigianato.

«Obiettivo comune della campa­gna di sicurezza per gli anziani – si legge in una nota del Comune di Taranto – è quello di fornire in­formazioni adeguate per impedire che i cittadini si trovino ad affron­tare situazioni minacciose».

«Come concordato con il Sinda­co Rinaldo Melucci – fa sapere l’assessore Ficocelli – l’Ufficio Servizi Sociali si impegnerà a distribuire la brochure e a fornire agli anziani le semplici regole da seguire nei casi di comportamenti dubbi o sospetti. La nostra idea, con il coinvolgimento delle Forze dell’Ordine, sarà anche quella di organizzare incontri informativi per aiutare gli anziani, soprattutto quelli soli, a non incorrere in si­tuazioni spiacevoli di truffa».

«Il nostro obiettivo è quello di so­stenere artigiani, pensionati e gli anziani nel momento del bisogno – ha spiegato Lippolis – è un im­pegno che continueremo a portare avanti anche quest’anno in tutti i comuni della provincia di Taranto dove organizzeremo eventi ed in­contri con la collaborazione delle forze di polizia ed il monitoraggio della Prefettura. Quest’anno, su idea del prefetto, abbiamo coin­volto anche la Direzione delle Poste Italiane e dell’Associazione delle Farmacie, che hanno rispo­sto subito presente e che ringra­ziamo, per potenziare i canali di diffusione. Intendiamo continuare su questa strada perchè crediamo in questo progetto, ma soprattutto perchè nel nostro dna c’è la difesa degli anziani, da un punto di vista economico ma anche per assicura­re loro un futuro tranquillo dopo anni di lavoro».

«Quest’anno, oltre agli incontri che faremo sui territori con la distribuzione dei materiali infor­mativi, abbiamo istituito il nume­ro verde 800.551506 – aggiunge Volponi dell’Anap nazionale – con gli addetti di Anap e Ancos Con­fartigianato che saranno in grado di offrire aiuto, indicazioni e con­sigli utili, di indirizzare le vittime verso la Polizia di Stato, i Carabi­nieri e la Guardia di Finanza e su come evitare di finire nei guai».

«Come accaduto già negli anni passati, Taranto sarà una delle cento città italiane dove si svol­geranno gli eventi previsti dalla campagna Più sicuri insieme, in collaborazione con le forze dell’ordine – annuncia in conclu­sione Giovanni Lippolis – siamo convinti dell’utilità delle iniziative informative e di prevenzione che Anap da tempo immemore mette in piedi, su scala nazionale e in ambito locale, per sensibilizzare la popolazione anziana sul tema della sicurezza, fornendo informa­zioni e consigli utili».

Per informazioni è possibile ri­volgersi allo sportello di via Ce­sare Battisti 135 a Taranto tel. 099.330548.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche