12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 16:52:04

Cronaca News

Amiu Taranto, il bilancio torna in positivo

L’approvazione da parte del Comune. Utile pari a oltre 700 mila euro

I mezzi Amiu
I mezzi Amiu

Torna positivo il bilancio di Amiu s.p.a. Taranto. L’utile è pari a 726.210 euro. «Il socio unico (il Comune, ndr) – viene spiegato dalla stessa socie­tà – ha approvato il documento contabile che fotografa il conti­nuo miglioramento della perfor­mance economica della principa­le società partecipata tarantina, dopo la perdita “virtuale” regi­strata lo scorso anno. Migliora ulteriormente il margine opera­tivo lordo, inoltre, dato che defi­nisce la capacità di gestire l’atti­vità caratteristica aziendale: da 2.735.706 euro del 2017 è passato a 3.066.629 euro del 2018.

«Questo bilancio è il primo ascri­vibile alla gestione di questo con­siglio d’amministrazione – ha spiegato il presidente dell’Amiu Carloalberto Giusti – e porta con sè le evidenze di un lavoro di razionalizzazione dei conti che abbiamo iniziato lo scorso anno, definito nel bilancio di previsione approvato a marzo e confermato oggi. La solidità finanziaria è in­dispensabile, soprattutto, rispetto agli impegni industriali che ab­biamo con il Comune di Taranto: penso all’imminente avvio del nuovo servizio di raccolta diffe­renziata e alla ridefinizione del parco impianti».

L’abbattimento del debito, inoltre, è una costante che si ripropone anche nell’esercizio 2018. «Que­sta tendenza – ha aggiunto il pre­sidente – ci consentirà di liberare risorse per gli investimenti, in parte già avviati con l’approvvi­gionamento di mezzi e beni ne­cessari per avviare il nuovo servi­zio di raccolta differenziata».

La performance positiva del bi­lancio 2018, infine, trova giusti­ficazione anche nell’aumento dei presidi di legalità che ha carat­terizzato la gestione Giusti. «L’i­stituzione dell’ufficio di internal audit – ha concluso –, la valoriz­zazione del rapporto con il socio unico secondo il dettato del con­trollo analogo, l’aggiornamento del modello di governance alle più recenti indicazioni normati­ve, sono elementi di un disegno ancora più ampio che strutturerà l’azienda e la renderà capace di misurarsi con le aspettative del territorio».

2 Commenti
  1. Cosimo 2 anni ago
    Reply

    Allora perché hanno aumentato la tassa sulla spazzatura?

  2. Donato 2 anni ago
    Reply

    Bene il bilancio che torna positivo è una bella notizia, bravi amministratori manager ,bravi tutti.
    Però non è ancora positivo la pulizia in certe parti della città vedi intorno al mercato Fadini Via Capotagliata via falanto via principe amedeo via cugini.Si vive nella sporcizia.Controlli zero operatore ecologico che viene ogni quattro giorni come può pulire una montagna di sporcizia .
    Non si riesce neanche a pulire decentemente nella pulizia straordinaria mensile .La domanda è perché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche