News Provincia

Nuovo rilevatore della velocità sulla litoranea

Angelo Di Lena
Angelo Di Lena

PULSANO – L’Amministrazione Comunale di Pulsano intende intensificare i servizi di sicurezza stradale con l’installazione di una nuova apparecchiatura per il rilevamento automatico delle infrazioni riguardanti il superamento del limite di velocità sulla litoranea dei Micenei, alla intersezione con via Tamarix nei pressi di “Lido Checca”. Ad affermarlo è il consigliere comunale Angelo Di Lena. «Il comune – spiega il consigliere – ritiene tale apparecchio un deterrente per gli automobilisti per indurli a rallentare e porre attenzione durante il transito in quel tratto. Ma io non sono d’accordo e tanti cittadini che mi hanno scritto arrabbiati perchè non condividono questa linea di pensiero».

Di Lena ricorda di essersi già espresso sulla questione tempo addietro, «trattandosi di una vecchia delibera sulla quale occorre verificare tra l’altro la legittimità». A parere del consigliere l’apparecchio sarebbe addirittura «inutile e persino dannoso in quanto costringerà gli automobilisti in transito ad improvvisi rallentamenti per evitare la fotografia». «È risaputo – afferma Di Lena – che la presenza di un autovelox tarato su basse velocità spesso diventa pericoloso perché spinge gli automobilisti che procedono ad alte velocità a improvvise frenate, per non incorrere nelle mult». «In merito alla taratura – conclude il consigliere – faccio rilevare come molti cittadini hanno già fatto ricorso contro il Comune per le basse tarature e lo hanno vinto. Credo che il tema della sicurezza stradale debba essere affrontato in altri modi per ridurre la mortalità a seguito di incidenti stradali in ambito urbano ed extraurbano in particolare potenziando la segnaletica e l’illuminazione sull’intero tratto stradale, rifacendo il manto stradale».

2 Commenti
  1. Gregorio 8 mesi ago
    Reply

    Buongiorno
    Vorrei invitare i sindaci dei paesi attraversati dalla litoranea salentina a percorrere la suddetta ta arteria stradale di sera. La sola illuminazione presente è quella lunare.
    Il tempo trascorre ma le cose restano immutate.
    Cordiali saluti.

  2. Francesco Emanuele Graniglia 8 mesi ago
    Reply

    Rifare il manto stradale e’ prioritario per la sicurezza , illuminazione e parcheggi a pettine dove e’ possibile , anche a pagamento con parchimetri a cellule fotovoltaiche con tariffa 0,50 ora. Parcheggerebbero tutti per bene. E’ non come adesso che bisogna fare slalom fra le auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche