27 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Febbraio 2021 alle 16:29:51

News Provincia

Integrazione e formazione, il tour

Arriva nel Tarantino la manifestazione promossa dallo Spi Cgil in tutte le piazze pugliesi

A Ginosa Marina dibattito sulla sana alimentazione
A Ginosa Marina dibattito sulla sana alimentazione

AVETRANA – GINOSA M. – Carosello, il tour dello Spi Cgil per le piazze pugliesi, farà tappa ad Avetrana, venerdì 26 luglio, all’insegna dell’integrazione e della formazione. Alle 18.00, è in programma la partita di calcio a 7 al campo di Via per Mare tra La Talsano Africa United e la squadra dello Sprar Proloco Ave­trana. Seguirà alle 20.00, in piaz­za Vittorio Veneto, il dibattito “Integrazione, lavoro, sviluppo, formazione” che sarà introdotto da Cosimo Nigro dello Spi Cgil Avetrana. Dopo i saluti del sinda­co Antonio Minò, interverranno Mariangela De Carlo che presen­terà la nascente cooperativa di comunità, Giovanni Forte esperto di politiche attive e formative di Smile Puglia, Giovanni Angelini segretario generale Spi Cgil Ta­ranto e Antonella Cazzato, segre­taria Spi Cgil Puglia.

La serata si chiude con la com­pagnia di cantastorie Cantacunti. Una due giorni è in programma invece, in piazza San Pio, a Ma­rina di Ginosa. Sabato 27 luglio i saluti della segretaria di Lega Laura Bongermino introdurran­no, alle 20.00, l’esibizione dei cori Utep Ginosa e Marina di Ginosa, poi spazio alla presen­tazione del romanzo “Ci voglio credere”. Sarà Stefano Giove ad intervistare l’autore Gianni Forte. Alle 21.00, la compagnia Teatro Utep di Laterza metterà in scena “… Altre storie e Amore e Ma­lavita. Alle 22.00, I Tridente in concerto. Domenica 28 luglio, alle 20.00, dibattito sul tema “Mi cibo da mani libere” la campa­gna 2019 dello Spi Cgil Puglia per un’alimentazione etica e sana che ha l’obiettivo di non solo di coinvolgere gli anziani, ma tutta la popolazione sul modo di rac­contare il cibo anche dalla par­te di chi gli alimenti li coltiva, li raccoglie, li trasforma spesso in condizioni di sfruttamento se non di riduzione in schiavitù. Un fenomeno che non riguarda solo i lavoratori stranieri, ma anche tanti braccianti pugliesi. “Quali­tà dei prodotti e qualità del lavo­ro sono due fattori da mettere in relazione- afferma il segretario generale dello Spi Puglia Gianni Forte – dovremmo sempre chie­derci da dove viene quello che mettiamo nel piatto, come è stato prodotto, a quali condizioni per i lavoratori. Sappiamo che per molte persone, per lo più anziane è difficile scegliere dallo scaffale un prodotto virtuoso che costa di più. Insomma più si è poveri, più si è deboli anche come consuma­tori. Si finisce per privilegiare il prezzo a scapito della qualità”.

Forte parteciperà al dibattito pubblico, introdotto dai saluti di Giovanni Angelini segreta­rio generale dello Spi Taranto e dell’assessore del Comune di Gi­nosa Romana Lippolis, che sarà condotto dallo showman Antonio Stornaiolo.

Vi prenderanno parte Lucia La­penna segretaria generale Flai Cgil Taranto, Dario De Lisi rap­presentante della masseria Frut­tirossi e Paolo Peluso segretario generale Cgil Taranto.

Dalle 21.30, il monologo comico di e con Daniela Baldassarra dal titolo il Cibo e/è la nostra vita e dalle 22.00 con Beppe Swing in concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche