Cronaca News

Turismo, in Fiera istruzioni per l’uso

Il bilancio dell’interessante “due giorni”, tra luci ed ombre

Turismo, una sfida per Taranto
Turismo, una sfida per Taranto

Ha messo le ali alla Mongolfiera di Taranto la stagione estiva tarantina 2019 grazie alla sinergia di istituzioni, enti, associazioni, cooperative ed aziende nella Fiera del Turismo 20 e 21 luglio ospitata in otto appositi stand messi a disposizione dal manager Stefano D’Errico col coordinamento logistico di Giacomo Andriani. “Con questa iniziativa un luogo commerciale non identificato dal genius loci aiuta a far decollare Taranto e territorio provinciale nell’economia turistica”. Lo dichiara Giovanna Bonivento esperta nel settore; ha coordinato l’evento armonizzando con estrema naturalezza gli ingredienti essenziali del turismo di Taranto e provincia: beni culturali, paesaggio, museo, tradizioni popolari, teatro in vernacolo, cortei storici, tipici prodotti: una rete da potenziare. Presente Amat (Presidente Giorgia Gira) con le sue brochure e banners per info su orari e percorsi delle idrovie estive alla riscoperta di Mar Piccolo e Rada di Mar Grande con isola di San Pietro, a bordo delle motonavi Clodia ed Adria. Biglietti nell’ufficio biglietteria in via D’Aquino 21 o da un rivenditore dell’elenco in www.amat.taranto.it o al momento dell’imbarco nei limiti della disponibilità dei posti.

Non è la prima volta che la Pro Loco di Lama, fondata nel 1994 dalla Bonivento, e l’Associazione di Promozione Sociale Kerameion fanno sinergia per promuovere le minicrociere Amat ricorrendo all’arte come nella passata iniziativa “Navigare con l’arte” nella nave Clodia. Per il recupero delle diverse abilità attraverso la manipolazione con l’argilla e la ceramica presentati laboratori integrativi diretti dallo scultore Aldo Pupino per creare souvenirs turistici ispirati alla Magna Grecia. Info laboratori 3490944080-visite guidate 3285982458). Significativa la partecipazione di Nova Apulia, concessionaria del Museo MArTa per i servizi aggiuntivi (Delegato Amministrativo Tommaso Morciano), con i collaboratori coordinati dalla referente Elisa Amati; una due giorni in cui tantissimi utenti di Ipercoop Mongolfiera sono stati informati in merito agli accordi d’intesa e strategie di co-marketing tra Amat e MarTA; per qualunque titolo Amat ticket di 6 euro anziché 8 per l’ingresso al museo, i “Venerdì del MarTA” ovverosia dal 19 luglio al 27 settembre 2019 ingresso gratuito al MArTA dalle 17,30 alle 19, programma “Divertimarta” (info e prenotazioni di laboratori attività, percorsi guidati per grandi e piccoli, visite guidate tematiche tel. 099-4538639 o mail: prenotazioni@novaapulia. it).

Significativa presenza di alcune Pro Loco ed Infopoint tesi ad informare su sagre, spettacoli ed itinerari. Lo IAT Ufficio Accoglienza Turistica Info Point (Nunzia Lecce e Massimo Mangiavacchi) nella Galleria Comunale del Castello Aragonese ha fornito materiale informativo di Puglia Promozione. Il turismo crispianese, noto per le sue 100 masserie, è stato rappresentato da Monica Taurino delegata al Turismo del Comune di Crispiano (Sindaco Luca Lopomo) presente allo stand con Daniele Mazzocchi Demografia e Politiche Giovanili e Pietro Zurlo coordinatore attività informatiche; Anna De Marco guida turistica e referente Info Point di Crispiano: “Per tutto il periodo estivo- ha detto-dal 12 luglio al 31 ottobre, Infopoint sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 23 in piazza Guglielmo Motolese; nello stand abbiamo portato anche il costume di un cavalleriz zo regio”. Si tratta del capitano torinese Francesco Allisio di Carignano che alla testa di un distaccamento misto di Carabinieri, Cavalleggeri e Guardie Nazionali il 16 giugno 1863 a Masseria Belmonte sgominò la banda del brigante Pizzichicchio.

Il brigante, il cui vero nome era Cosimo Mazzeo, soldato del disciolto esercito borbonico, scappò e si nascose nel camino della Masseria Ruggerullo dove fu sorpreso e catturato perché nella cenere ancora calda brillava il suo anello. Pizzichicchio protagonista di “Terra e Sangue” azione teatrale; sarà rappresentata l’8 e 9 agosto a Masseria del Duca a cura della Pro Loco di Crispiano (Presidente Luciano Paciulli). Protagonista il filone storico del brigantaggio anche nel laboratorio teatrale “Le fave nere” della Pro Loco di Sava (Presidente Antonio Mancino) dove la direttrice artistica Lucia Contino ha messo su “Lu filu e la lama” un lavoro teatrale in dialetto savese rappresentato a Sava in via Macello 1, 26 luglio alle 21 (patrocinio Comune di Sava sindaco Dario Iaia) replica il 5 agosto a Monacizzo. La stessa autrice e regista Lucia Contino ci ha detto: “Lu filu e la lama titolo molto significativo: il nostro equilibrio economico fu pesantemente distrutto come la lama spezza il filo: non sono bastati 160 anni per ricucirlo, …e l’esodo di figli nostri continua” Il riferimento è alla questione meridionale.

La Pro Loco di Montemesola (sindaco Vito Antonio Punzi) presidente Renato Bruno ha informato che sabato 27 Luglio Raduno dei Cortei a Largo Osanna ore 21.00 18a Edizione Sagra delle Fave Bianche: rievocazione storica del banchetto nuziale del Marchese Benedetto Saraceno; 28 Luglio ore 21.00 “46esimo Gran Festival dei Baffi”. Valorizzata l’apicolura massafrese Di Mauro, la vinicoltura di Carosino pronta con Daniele Marinelli per la 53 Sagra del vino 22 al 25 agosto patrocinio Amministrazione Comunale (sindaco Onofrio Di Cillo. Per Leporano ambasciatrice la birra Idem di Espedito Alfarano realizzata nel Carcere tarantino; Sagra della salsiccia 27 luglio con Associazione Il Castello (Presidente Raffaele Mele) l’Estate leporanese 2019 (Comune neo sindaco dott. Vincenzo Damiano). Presente Stefania Bellanova con www.tarantoturismo.eu e Movimento Civico per l’Aeroporto di Taranto. Una riflessione finale: il turismo tarantino vuole volare e serve un aeroporto per volare alto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche