Cronaca News

Mense ospedaliere, «Annullare subito la gara d’appalto»

L’Usb scrive al presidente della Regione Michele Emiliano

Mense ospedaliere
Mense ospedaliere

«Richiesta urgen­te per l’annullamento della gara ponte del servizio di ristorazione da rendere ai ricoverati presso le strutture ospedaliere sanitarie dell’Asl di Taranto». È questo l’oggetto della missiva inviata dall’Usb al presidente della Re­gione Puglia, Michele Emiliano; al capo dipartimento Salute, Vito Montanaro; al direttore generale dell’Asl di Taranto, Stefano Ros­si ed al direttore amministrativo, Andrea Chiari.

«Nel corso dell’incontro che si è tenuto il 26 luglio, presso il dipartimento promozione della Salute, alla presenza del diret­tore Montanaro, del dg dell’Asl di Bari, Sanguedolce, e del diri­gente Campobasso, si è discusso delle criticità legate alla clausola sociale del personale della gara. Il dott. Montanaro – spiegano dall’Usb – come sempre si è di­mostrato disponibile e sensibile alla salvaguardia del personale, condividendo le nostre segnala­zioni in merito ai rischi per le tutele che la gara ponte di fatto comporta e che condizionerà la gara futura. Apprezzamento nei confronti del direttore Sangue­dolce per la scelta di sospensio­ne della gara ponte che interessa la Asl di Bari sia per le critici­tà della clausola sociale emerse durante gli incontri con alcune organizzazioni sindacali sia sul numero effettivo dei lavoratori inseriti nell’elenco, la cui in­cidenza potrebbe pregiudicare l’effettiva salvaguardia del per­sonale occupato realmente nella commessa».

«Non è chiaro il motivo per cui non sia stato dato seguito alla nostra richiesta di sospensione del 12 luglio scorso – evidenzia l’Usb – dato che per gli stessi motivi la Asl di Bari aveva già optato, lo scorso 4 luglio, di so­spendere la gara ponte che li ri­guardava, massimo rispetto per l’autonomia delle singole Asl, non si comprende, però, la scel­ta dei singoli direttori di voler di fatto accogliere o no le vertenze sindacali volte a tutelare i lavo­ratori. Si chiede inoltre – conclu­dono dal sindacato – di valutare se esista l’obbligo di attenersi al modulo Sdapa della Consip del bando di gara per la parte con­cernente il personale, dato che si tratta di una gara ponte. Per questi motivi l’annullamento è richiesto con la massima urgen­za».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche