27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 20:41:00

Cronaca News

Cartoni abbandonati, ora fioccano le multe

Multe per i cartoni abbandonati
Multe per i cartoni abbandonati

Questa è la storia di alcuni cartoni di un nota azienda di vendite online abbandonati insieme ad altri sul marciapiede di via Campania e di un cittadino, impietosito, che avverte il centralino della Polizia Locale.

«Ora i poveri cartoni abbandonati – racconta Gianni Cataldino, assessore allo Sviluppo economico e Polizia locale – sono negli uffici della Polizia Locale in attesa di essere riportati con una multa dai loro legittimi proprietari con un servizio a domicilio degno delle grandi città del Nord Europa. Una gentile signora e due aziende della zona riceveranno questo servizio offerto per ora dalla Polizia locale ma, a breve, anche dai vigili ecologici dell’Amiu che vengono formati nel Comando di via Acton per poter operare al meglio. Mentre continuano le sanzioni operate attraverso gli accertamenti con le telecamere e la stessa rete di telecamere sta per essere potenziata sensibilmente, la volontà dell’amministrazione Melucci è quella di raggiungere l’obiettivo di convincere gli incivili che è meglio adeguarsi – evidenzia l’assessore Cataldino – I fenomeni piccoli vanno contrastati alla pari di quelli più grandi se vogliamo fare di Taranto una città europea capace di civiltà e accoglienza».

2 Commenti
  1. Erardo 2 anni ago
    Reply

    Da qualche tempo, il sindaco (per una manciata di voti) Melucci e il fido assessore (di lungo corso) Cataldino, già stefaniano doc, o hanno cambiato città a loro insaputa o, a causa del gran caldo, hanno scambiato Taranto per Amsterdam o Bruxelles, perché, al di là dei loro bei comunicati stampa e di qualche iniziativa estemporanea, l’ANARCHIA in città regna sovrana. Come si dice a Roma: “Le chiacchiere stanno a zero”!

    Post scriptum
    Con deferente rispetto, inviterei i due sopracitati e illuminati amministratori a consultare, quotidianamente, la pagina Facebook “Taranto è lui”, giusto per rendersi conto del da farsi e di come abbiano perso contatto con la realtà…

  2. Ilario 2 anni ago
    Reply

    Iniziativa da apprezzare, così si controlleranno anche i furbetti dei cartellini, in via Lago Alimini Piccolo sono due mesi che lo spazzamento stradale notturno lascia molto ha desiderare e il verde comunale sono 16 mesi che non viene gestito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche