22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca News

L’impegno del Lions Club Aragonese per la Caritas di Massafra

Lions Club Aragonese per la Caritas di Massafra
Lions Club Aragonese per la Caritas di Massafra

MASSAFRA – Il Lions Interna­tional è la più grande organizza­zione di servizio (club service) del mondo. Promuove valori di cittadinanza e convivenza, mani­festazioni culturali, iniziative di solidarietà sociale, sul territorio e a distanza.

Da 15 anni il Lions club Taranto Aragonese (presidente 2019/20 Angela Matera) ed il birrificio Heineken – Dreher di Massafra organizzano in collaborazione corsi di accostamento alla cultura delle birre, all’insegna del bere responsabile, promuovendo in questo modo tanto la conoscen­za di una bevanda antichissima quanto la convivialità e la sicu­rezza alla guida (e comunque la filosofia del bere poco ma bere bene). Non solo: si tratta di se­rate nelle quali vengono raccolti fondi per iniziative di solidarietà sociale.

La principale di queste riguarda il centro caritativo San Giuseppe di Addis Abeba, che assiste nella capitale dell’Etiopia donne, bam­bini, mutilati della guerra civile, somministrando pasti che fanno la differenza fra la vita e la morte, fornendo farmaci e capi di vestia­rio, alloggio, corsi di educazione di base e di formazione professio­nale. Le somme devolute sono ri­levanti di per sé, ma nel contesto etiopico hanno un peso notevole, se si pensa che con l’equivalen­te di 5-6 centesimi di euro (!) il centro San Giuseppe è in grado di somministrare un pasto, e con l’equivalente di 20 centesimi un paio di calzature (capo di vestia­rio in Etiopia molto raro fra gli indigenti).

Da due anni però, consapevoli che il disagio e la povertà ce li abbiamo in casa, e sono in cresci­ta, anche se troppo spesso disto­gliamo lo sguardo per renderli in­visibili ai nostri occhi, Aragonese e Dreher-Heineken hanno indivi­duato nella Caritas della parroc­chia di San Lorenzo in Massafra (città nel cui territorio sorge il birrificio) una valida struttura da sostenere nella sua opera di assi­stenza ai singoli ed alle famiglie nel bisogno; intervento a largo raggio anche geografico, perché si estende anche al di fuori del territorio di Massafra (per esem­pio assistendo i senza tetto che gravitano intorno alla stazione ferroviaria di Taranto).

Per il doposcuola, frequentato da bambini e ragazzi di famiglie disagiate, sono stati forniti nello scorso anno sociale dizionari, at­lanti, quaderni ed altro materiale didattico e di cancelleria; per la mensa dei poveri sono stati ac­quistati e consegnati nell’anno sociale iniziato in luglio due ther­mos da cinque litri per la sommi­nistrazione di bevande calde ed un set di sette teglie speciali per forni industriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche