Cronaca News

Guerra all’illegalità, Vigili come poliziotti

Protocollo d’intesa firmato dal questore Giuseppe Bellassai e dal sindaco Rinaldo Melucci

Il questore Giuseppe Bellassai e il sindaco Rinaldo Melucci
Il questore Giuseppe Bellassai e il sindaco Rinaldo Melucci

“Gli interventi del­la Polizia di Stato e della Polizia Locale contro gli abusivi e con­tro ogni forma di illegalità non sono spot ma saranno eseguiti in modo costante”. Così il questore Giuseppe Bellassai il quale, ieri mattina, ha firmato con il sinda­co Rinaldo Melucci un patto per la legalità. Al comando dei vigili urbani di via Acton c’erano anche l’assessore Gianni Cataldino e il comandante della Polizia Locale, Michele Matichecchia.

“I cittadini pretendono più si­curezza. Taranto deve diventare una città europea” ha detto l’as­sessore Cataldino.

“C’è ottima sinergia tra Polizia di Stato e Polizia Locale – ha sot­tolineato il sindaco Melucci – c’è un impegno articolato sul terri­torio che sta dando otttimi frutti. Le operazioni contro le sacche di illegalità stanno diventando quo­tidiane”.

Per il questore Bellassai è im­prenscindibile il rapporto tra Polizia di Stato e Polizia Locale. “Con le operazioni quotidiane stiamo dando una scossa che nel tempo darà risultati- ha detto il capo della Questura- la maggior parte dei cittadini vuole il cam­biamento imponendo le regole. Faremo formazione per la Polizia Locale per migliorare la quali­tà del servizio. I cittadini hanno bisogno di sicurezza. I reati sono calati ma la gente purtroppo per­cepisce un senso di insicurezza”. A Taranto, quindi, vigili urbani come poliziotti. Nel protocollo firmato dal questore Bellassai e dal sindaco Melucci si legge che è necessario elevare la capacità conoscitiva della Polizia Loca­le attraverso corsi formativi in materiegiuiridiche-tecniche-ope­rative non di specifica compe­tenza dei Corpi di Polizia Locale quali immigrazione clandestina, contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e attività di ordine pubblico. “Il Comune di Taranto ha tra i suoi compiti istituzionali la pro­mozione e la realizzazione di attività formativa per il persona­le della Polizia Locale, nonché, per i giovani da indirizzare a tale carriera, attività di interscambio tra pubblici dipendenti, attività di ricerca ed ogni altra attività formativa in genere. Inoltre il Co­mune di Taranto- si legge nel pro­tocollo d’intesa- considerato che, da sempre, anche alla luce delle recenti normative concernenti gli accordi di sicurezza urbana, tra la locale Questura e il Corpo di Polizia Locale di Taranto, vi è una fattiva collaborazione che ha portato le due istituzioni ad inter­facciarsi tra loro ponendo in es­sere operazioni di servizio per un controllo integrato del territorio, al fine di accrescere nella nor­male quotidianità del cittadino la percezione di sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche