Cronaca News

Disostruzione, lezioni in spiaggia

I Lions pugliesi hanno deciso di portare il programma “Viva Sofia” sui lidi

Disostruzione, lezioni in spiaggia
Disostruzione, lezioni in spiaggia

Sui lidi fino ad oggi avevamo visto di tutto: animazione, balli, ginnastica in acqua, corsi di yoga… Da quest’anno su molti lidi delle Province di Taranto, Lecce e Brindisi ci saranno, auspici i Lions, corsi di tutt’altro gene­re: corsi di primo soccorso che, senza mai minimamente inva­dere gli ambiti professionali di medici, paramedici ed altro personale specializzato, posso­no fare nell’immediato la diffe­renza fra la vita e la morte.

Si parte dalle manovre di diso­struzione delle vie respiratorie, che i Lions divulgano da anni, in particolar modo per la tena­cia di un pediatra martinese, Francesco Pastore, adesso co­ordinatore nazionale di un pro­getto di addestramento di massa intitolato “Viva Sofia”.

La morte per ostruzione delle vie aeree è, purtroppo, molto più comune di quanto si creda.

Riguarda soprattutto neonati, che hanno ingerito piccoli og­getti o anche bocconi di cibo, ma colpisce anche bambini da un anno in su ed adulti.

Impedire l’exitus fatale è in re­altà molto semplice: non occor­rono attrezzature o farmaci, ba­sta conoscere alcune specifiche manovre salvavita che “libera­no” le vie respiratorie (ci sono quelle specifiche per neonati, la cui dimostrazione avviene con un bambolotto, e quelle per persone da un anno in su, che si effettuano in vivo), e che è possibile apprendere in meno di un’ora (importante è poi eserci­tarsi). L’anno scorso sulle spiagge del tarantino due bambini sono morti per un chicco d’uva an­dato di traverso; nessuno fra i molti presenti conosceva le manovre di disostruzione. Par­ tendo da questi tristi eventi i Lions pugliesi hanno deciso di intensificare il programma “Viva Sofia” portandolo proprio sui lidi. A Taranto il progetto si sviluppa in collaborazione con la Asl e l’Ordine dei Medi­ci, e prevede anche altri cenni di primo soccorso d’urgenza: come si effettua il massaggio cardiaco d’emergenza; come si usa il defibrillatore; cosa fare in caso di annegamento in atte­sa dell’intervento del personale specializzato.

L’iniziativa è già partita; le pri­me dimostrazioni in spiaggia, organizzate dai rispettivi Lions club territoriali (Manduria, Ca­stellaneta, Ginosa, Brindisi), con istruttore il dott. Pastore, ci sono state a Campomarino, Ca­stellaneta marina, Ginosa mari­na, Brindisi.

Prossimo appuntamento il 9 agosto a Taranto (organizza il Lions club Taranto Aragonese, presidente Angela Matera), alle ore 16,30 nel lido San Michele (viale del Tramonto nella frazio­ne di San Vito). Appuntamento a Chiatona, invece, il 20 agosto alle 18 (club Massafra-Mottola).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche