Cronaca News

Tacente e Occhinegro sono i nuovi assessori

La prima si occuperà di ambiente, il secondo di lavori pubblici

Palazzo di città
Palazzo di città

Completata la giunta co­munale. Il rimpasto avviato dopo l’az­zeramento del maggio scorso, lunedì 19 agosto sono arrivate le due nuove nomi­ne che completano la squadra di gover­no del sindaco Rinaldo Melucci. I nuovi assessori sono Anna Tacente e Ubaldo Occhinegro. La prima si occuperà di ambiente, il secondo di lavori pubblici. Anna Tacente, in quota a Puglia Popola­re, rappresentata in consiglio comunale da Massimiliano Stellato e Gina Lupo, è una docente di scienze giuridiche ed ha al suo attivo consulenze col ministero della sanità e incarichi al ministero delle finanze. È autrice di pubblicazioni scien­tifiche sul tema della tutela della salute e dell’ambiente. Politicamente prende il posto che per poche settimane era sta­to di Rita Frunzio, poi revocata per la sopravvenuta rottura del rapporto con Stellato e Lupo. Per Occhinegro si tratta, invece, di un ritorno in giunta dopo l’e­sperienza come assessore all’urbanistica.

Il sindaco Melucci ha comunque proce­duto ad una generale rimodulazione del­le deleghe. La giunta comunale risulta quindi così composta:

Rinaldo Melucci (sindaco): Avvocatura, pianificazione strategica, attuazione del programma, Giochi del Mediterraneo, Ecosistema Taranto, European Green Capital, rapporti con le grandi presenze industriali, progettazione della città me­tropolitana, fondi comunitari.

Ubaldo Occhinegro: Lavori pubblici, grandi infrastrutture, smart city e tra­sformazione digitale, piano per l’Isola Madre e monitoraggio del Cis Taranto.

Anna Tacente: Ambiente, transizione ecologica e monitoraggio delle bonifi­che, rapporti con l’università e la ricerca, statistiche.

Paolo Castronovi: Società partecipate, manutenzione e decoro urbano, organiz­zazione e personale dell’ente, formazio­ne professionale e politiche del lavoro, risorse finanziarie, toponomastica, rap­porti col Consiglio comunale.

Gianni Catadino: Polizia locale e sicu­rezza urbana, protezione civile, attività e diversificazione produttive, Zona Econo­mica Speciale, Fiera di Taranto, marke­ting territoriale, turismo e commercio, demanio e risorse marittime, rapporti con l’Area Vasta tarantina.

Deborah Cinquepalmi: Pubblica istru­zione ed edilizia scolastica, politiche giovanili, associazionismo e volontaria­to, rapporti con le confessioni religiose.

Gabriella Ficocelli: Welfare e salute, politiche dell’accoglienza e dell’integra­zione, inclusione sociale e contrasto alla povertà ed alla solitudine, partecipazio­ne e cittadinanza attiva, diritti e pari op­portunità.

Fabiano Marti: Cultura e tradizioni po­polari, eventi, attività ed impiantistica sportive, teatri comunali, cineporto, rap­porti con i quartieri.

Augusto Ressa: Urbanistica, mobilità, accessibilità urbana, beni comuni e pia­no per la Marina di Taranto, archivio storico e progettazione della pinacoteca comunale.

Francesca Viggiano: Patrimonio, po­litiche abitative, parchi ed agricoltura urbana, aree mercatali, efficienza ammi­nistrativa e servizi demografici, Urp, me­moria ed educazione alla legalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche