19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 22:47:00

Cronaca News

Auto ad alta velocità, vigili in azione a Lama

Sopralluogo della Polizia locale per contrastare il fenomeno

La Polizia locale a Lama
La Polizia locale a Lama

Dopo le segnala­zioni pervenute da parte di cit­tadini di Lama, la Polizia locale ha effettuato un sopralluogo per verificare quali strumenti met­tere in atto per contrastare il transito di auto ad alta velocità.

La presenza di dissuasori lun­go il percorso cittadino limita la possibilità di percorrere lo stesso a velocità non consentita, ma si è valutato di disporne altri lungo il tratto che ne è privo.

«Da un confronto avuto con Polizia di Stato e Carabinieri – fa sapere l’assessore comunale alla Polizia locale, Gianni Ca­taldino – allo stato non risulta­no denunce o constatazioni di gare illegali su queste strade, ma si provvederà a tenere sot­to controllo la zona anche nelle ore notturne. Il tema della ve­locità sulle strade è oggetto di costante confronto interforze. E’ evidente che tutto il territo­rio di Lama, San Vito e Talsano ha bisogno di servizi efficienti e l’amministrazione Melucci ha messo in essere un’azione più efficace per rispondere alle istanze dei cittadini che spesso hanno sensibilizzato i consiglie­ri comunali sulle tematiche più cogenti. La Polizia Locale sta riorganizzando le proprie risor­se per meglio presidiare il vasto territorio tarantino, ma siamo consapevoli, come dimostrano i fatti, che solo l’azione con­giunta tra forze dell’ordine può ovviare alla carenza cronica di personale. L’accentramento al comando di via Acton di tutti gli agenti addetti alla viabilità ha permesso le tante operazio­ni effettuate negli ultimi mesi e che si estenderanno a breve a tutti i quartieri del nostro terri­torio.

E’ intenzione del sindaco Me­lucci, grazie anche all’arrivo di nuovo personale, di costituire presidi comunali multiservizi in ogni comprensorio cittadino. Anche la pulizia straordinaria del verde, partita da poco tem­po arriverà a regime in tutta la città, per poi essere mantenuta attraverso la manutenzione or­dinaria. Sono chiari gli obietti­vi, ma è chiaro anche che – con­clude l’assessore Cataldino – i cambiamenti avvengono con il costante lavoro quotidiano che richiede pazienza e caparbietà».

1 Commento
  1. Aniello Amoruso 2 anni ago
    Reply

    Secondo me i dossi artificiali che sono stati dislocati dappertutto non servono ad evitare che la gente percorre velocemente le strade cittadine, servono solo a danneggiare le auto ed aumentare i consumi di carburante perchè costretti a rallentare e poi ripartire. I cosiddetti pirati della strada continuano a correre fregandosene dei dossi artificiali perchè non hanno interesse a privilegiare le loro auto, quando vengono pizzicati dalle forze dell’Ordine devono fargli pagare cara le loro azioni, si vedono ancora in giro molto moto dove i conduttori non indossano il casco. le uniche soluzioni sono di mettere più pattuglie su strada per fare i controlli.Moltissima gente guida ancora con il telefonino vicino all’orecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche