28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 02:40:00

Cronaca News

Moria di cozze, serve una svolta

Manna: «Errori e connivenze»

Sequestro di cozze
Sequestro di cozze

La moria dei mitili denunciata da alcuni rappresen­tanti di categoria sarebbe anche il frutto di «errori e connivenze». Questo almeno è il pensiero di Luciano Manna (Veraleaks) che punta il dito proprio contro le as­sociazioni di categoria

«Questo appello “passivo” – scri­ve Manna – risulta essere una nota stonata di fronte al silenzio degli stessi rappresentanti di categoria che non spendono una sola parola di fronte all’incessante lavoro dei militari per il contrasto dell’illega­lità nel comparto ittico ed in parti­colar modo in quello specifico dei mitili».

«A cosa serve – prosegue – rivol­gersi alle istituzioni per la moria dei mitili causato dal clima torrido che ha riscaldato in maniera ecces­siva gli specchi d’acqua, ed al fine di percepire un indennizzo econo­mico, se poi le stesse istituzioni vengono ignorate per il contrasto dell’illecito nella mitilicotura? Nel 2019 il gioco di “guardie e ladri” è terminato, il quadro dell’illecito è ben chiaro sia ai militari che alla cittadinanza. I rappresentanti di categoria, insieme a tutti i mitilicoltori, oggi devono prendere una posizione chiara e netta perché ol­tra all’inquinamento sono le scelte sbagliate che portano la miticoltu­ra alla crisi».

«La parte sana dei miticoltori one­sti – conclude Manna – va rappre­sentata degnamente da chi vuole voltare pagina una volta per tutte. I rappresentanti di categoria voltino pagina o si facciano da parte per dare spazio a chi vuole cambiare rotta lasciando alle spalle anni di errori e connivenze che hanno messo in crisi il settore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche