Cronaca News

Omicidio stradale, torna libero 50enne arrestato il 10 agosto

Il tribunale di Taranto
Il tribunale di Taranto

E’ tornato in libertà il cinquantenne M.A. che, il 10 agosto scorso, è finito agli arresti domiciliari per omicidio stradale. Il provvedimento è stato adottato dal giudice delle indagini preliminari il quale ha accolto la richiesta avanzata dal difensore dell’uomo, l’avvocato Pasquale Blasi. Il giudice ha ritenuto che siano cessate le esigenze di natura cautelare.

M.A. è stato arrestato per la morte del cinquantacinquenne L.A. deceduto in un incidente stradale avvenuto in viale Unità d’Italia, sulla strada che collega Taranto alla borgata di Talsano, nei pressi di un albergo in costruzione. La vittima sedeva accanto al conducente di una Seat Ibiza, che, secondo una prima ricostruzione, si è prima scontrata con una Ford che si era accostata per far scendere alcuni passeggeri e poi ha finito la sua corsa contro il muro di una villa. L’uomo che era alla guida è stato arrestato per omicidio stradale. Nel terribile incidente avvenuto il 10 agosto scorso sulla strada che collega Taranto alla borgata di Talsano sono rimaste ferite altre quattro persone: lo stesso conducente e un altro passeggero della Seat Ibiza e due donne che erano a bordo della Ford ferma sul ciglio della strada. Dai primi esami clinici è emerso che il conducente della Seat Ibiza era alla guida sotto l’effetto di alcool con il tasso superiore di 02,00 g/l, a fronte di un minimo consentito di 0,50 g/l. Dopo una decina di giorni agli arresti domiciliari il cinquantenne M .A. è tornato in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche