Cultura News

Attacco a Maruggio Corteo, battaglia e… storia d’amore

Attacco a Maruggio
Attacco a Maruggio

MARUGGIO – Il 13 giugno 1637 i pirati turchi assalirono la Commenda Magistrale di Maruggio, allora retta dai Cavalieri di Malta, in particolar modo da Fra’ Giovan Battista Naro che qualche anno prima aveva catturato numerose navi turche nel Mar Adriatico; l’esperto stratega, anche grazie all’aiuto del popolo di Maruggio, riuscì a scacciare gli invasori senza subire gravi perdite. I turchi, narra la leggenda, riuscirono solo a rapire una giovincella che fu portata ad Algeri; molti anni dopo la stessa ritornò a Maruggio dopo essere stata liberata come premio per aver salvato la moglie del suo padrone grazie alle preghiere rivolte alla Madonna. Da quattro anni la comunità di Maruggio, cittadina recentemente inserita tra i “Borghi più belli d’Italia”, rievoca questi due importanti avvenimenti storici in “Attacco a Maruggio”; la rievocazione si avvale della direzione artistica di Michele Chiego, il suo ideatore che ne cura la sceneggiatura, le musiche e la regia.

La quarta edizione di “Attacco a Maruggio”, promossa dal Progetto Radices, si terrà a partire dalle ore 18.30 di domenica 25 agosto; l’ingresso è libero e gratuito, con posti a sedere fino ad esaurimento (info 373.5212127). L’evento, presentato da Serena Guida, è organizzato dal Comune di Maruggio, dall’A.T. Pro Loco Maruggio e dal Circolo Anspi Emmaus di Maruggio; si avvale della collaborazione di alcune associazioni locali e di quella fondamentale de “I Cavalieri de li Terre Tarentine”, associazione specializzata in rievocazioni storiche; media partner sono “La Voce di Maruggio” e l’APS “Maruggio e Dintorni”. La quarta edizione di “Attacco a Maruggio” è promossa dal progetto Radices realizzato dall’ATS dei Comuni di Carosino, Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1° luglio 2014) – ambito teatro. Il programma di “Attacco a Maruggio” prevede la partenza, alle ore 18.30 da Piazza Marconi, del corteo storico composto da centinaia di figuranti con le figure del Commendatore, dei Cavalieri di Malta, del popolo e dei soldati, nonché di sbandieratori e di tamburini che si esibiranno durante il percorso.

Alle 19.30 il corteo giungerà in piazza del Popolo, dove il Commendatore Naro si affaccerà da una finestra del suo palazzo per salutare la popolazione della sua Commenda e, in suo onore, si terranno spettacoli. Alle 20.00 è prevista l’investitura di Nicola De Pandis, primo Commendatore di Maruggio, cui seguirà il clou della rievocazione: i personaggi principali di questa storia prenderanno vita e, tra profezie, rapimenti, assalti e fughe, si giungerà alla battaglia finale nella quale i soldati della Commenda Magistrale riusciranno, anche con l’aiuto del popolo di Maruggio, a scacciare il nemico. Ci sarà anche il “lieto fine”: dopo tanti anni torna a Maruggio la giovane rapita, subito riconosciuta dal fidanzato che l’ha aspettata per tutto questo tempo: i due si abbracciano, si baciano e si ameranno per sempre! Alle 21.45, infine, si terrà il concerto del gruppo Emian PaganFolk Music. “Attacco a Maruggio” nasce nel 2016 dalla volontà di Michele Chiego che, ispirandosi all’omonimo libro di Tonino Filomena e Mimmo Marseglia, presentò il progetto ai responsabili della Pro Loco e al Sindaco di Maruggio, Dottor Alfredo Longo, i quali aderirono entusiasti. Grazie alla direzione artistica di Michele Chiego, i due episodi descritti nel libro “Attacco a Maruggio” sono stati sceneggiati in modo da renderli più intriganti e appassionanti, per poi essere interpretati da attori locali e varie compagnie d’armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche