Cronaca News

Scenario cupo sul siderurgico

Le parole di Marco Bentivogli

Marco Bentivogli
Marco Bentivogli

La crisi di governo preoccupa il fronte sindacale. Preoccupa soprattutto per quelloche potrà accedere all’ex Ilva. Contattato da TarantoBuonasera, mostra tutta la sua preoccupazione Marco Bentivogli, il segretario della Fim Cisl. «L’accordo per rilanciare l’ex-Ilva -dice il leader sindacale – invece che un passaggio di maturazione del governo dimissionario era diventato già prima della crisi di governo aperta martedì, un caso patologico di un governo nemico dell’industria».

Le attenzioni sono puntate soprattutto sulla questione della immunità penale. «Lo slittamento della pubblicazione del decreto attesa per il 19 agosto scorso sullo scudo penale per il lavoro sul piano ambientale al posto di quella varata sul decreto crescita che sopprime l’immunità dal 6 settembre – afferma ancora Bentivogli – con la crisi di governo aperta martedì apre uno scenario di grande incertezza sul futuro del siderurgico tarantino». Già a luglio Bentivogli aveva espresso timori per l’involuzione della questione relativa all’esimente penale e all’avvio dello spegnimento dell’altoforno 2. In quella occasione – era il 31 luglio scorso, meno di un mese fa, Bentivogli aveva segnalato «i ritardi, proprio su Afo2 e tutta l’area altoforni relativi ad alcune prescrizioni vigenti». «Questa ulteriore tegola (lo spegnimento ordinato dall’autorità giudiziaria, ndr) si aggiunge ai 1400 lavoratori in Cig dal 2 luglio a cui potrebbero aggiungersi altri 1000 proprio a causa del sequestro di Afo2. Da qui al 6 settembre data di cessazione dello scudo penale, la tensione in stabilimento aumenta ogni ora. Se aggiungiamo a questi 2400 i 1700 in Cigs comprendiamo come la lentezza con cui si cerca di disinnescare i problemi ambientali si somma ad un’incertezza del Governo che innesca una bomba sociale inaccettabile».

1 Commento
  1. Fra 4 settimane ago
    Reply

    Caro segretario illustre lo sa che tanti bravi e diligenti genitori tamburini hanno invocato una maledizione all’attuale ministro dello sviluppo perché sta provando a salvare 10000 tarantini ,baresi e brindisini ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche