29 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Novembre 2020 alle 15:43:40

Cronaca News

Emissioni gas cokeria, esposto in Procura

Il tribunale di Taranto
Il tribunale di Taranto

Emissioni gas cokeria: Angelo Di Ponzio, Angelo Pizzo e Luciano Manna hanno depositato presso gli uffici della Procura di Taranto un esposto che integra il precedente depositato il 26 giugno “Con il veleno nel sangue e il cuore in mano” che raccolse la sottoscrizione di 6000 firme di cittadini.

“Non bisogna attribuire questa azione e le precedenti ai soli i ambientalisti- si legge in una nota a forma di Angelo Di Ponzio, Angelo Pizzo e Luciano Manna- queste azioni sono condotte da cittadini che difendono i loro diritti. La questione ambientale a Taranto coinvolge tutti i cittadini e ognuno ha il dovere di reagire. Nello specifico questo esposto focalizza l’attenzione sulle emissioni registrate nei mesi di luglio ed agosto negli impianti della cokeria dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto. Il precedente esposto raccoglieva le evidenze delle emissioni di tutti gli impianti dell’area a caldo sino al mese di giugno. Riteniamo che le emissioni anomale delle cokerie siano la fonte dell’ondata di gas che ha investito i quartieri Paolo VI, Tamburi e Città Vecchia, sino a limitare la normale vita dei cittadini, il 20 agosto e nei giorni successivi- sottolineano nella nota Angelo Di Ponzio, Angelo Pizzo e Luciano Manna- nell’esposto, chiediamo alla Procura di procedere nei confronti dei responsabili. Per tutelare i cittadini da queste palesi violazioni dei Diritti dell’Uomo servono atti decisi, coraggiosi e che richiedono incisività politica ed istituzionale. Continueremo ad informare tutti i cittadini ed a loro chiediamo di essere sempre più sensibili alle questioni che attengono l’intera comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche