Attualità News

Danza sportiva, scocca l’ora del campionato nazionale

L’appuntamento in Puglia. Tra le protagoniste anche società del territorio ionico

Danza sportiva
Danza sportiva

Grandi e storici nomi della danza, dibattito, con­fronto con gli esperti del settore e spettacolo. Sarà una manifesta­zione a più voci, per valorizzare l’arte della danza, il terzo Gala della danza nazionale 2019, che quest’anno si svolge in Puglia. L’i­niziativa è organizzata dall’Aidas, l’associazione italiana danza arte e spettacolo, con Federitalia set­tore danza e Centro sportivo ita­liano e in collaborazione con al­cune scuole di danza riconosciute in tutta Italia. L’evento si svolge in partenariato con la fondazione del maestro Stefano Francia, in colla­borazione con Aidas.

Nella serata di martedì 27 ago­sto, alle ore 21, sul palcoscenico di “Eredità eventi”, in contrada Eredità, a Villa Castelli (Brin­disi), si terrà la manifestazione organizzata dal maestro Piero Mangione, presidente naziona­le Aidas e da Patrizia Brucale. La direzione artistica è affidata alla maestra Daniela Crescenzio; la regia musicale è affidata a dj Davidino; l’animazione del dopo gala al dj Enzo Bisbal. Presenterà la serata Chiara Fina, speaker uf­ficiale della Federazione italiana danza sportiva. L’ospite d’onore sarà Angelo Rito con Baby Rito, maestro e artista di fama interna­zionale. Sarà una serata ricca di spunti ed esibizioni per esaltare e valorizzare il mondo della danza e della formazione coreutica.

Queste le scuole presenti: Puerto Rico Dance, maestro Domenico Nisi, caraibico; La Popular, ma­estra Noemi Chirivi, coreografi­co show; Mary Dance, maestro Enzo Rizzo, coreografico team; Universal Dance Massafra, ma­estro David Montanaro, show la­tini; Smile & Dancing, maestra Angela Marzulli Trio Latin Sin­cro; La Mezcla Perfecta, maestra Rosa Nardone, caraibico; Daniel’s Dance School, maestra Daniela Crescenzio, latini standard, co­reografico; Hacademia, maestra Roberta Pizzoleo, show mix; la Isla Cubana, maestro Giovanni Zanframundo; La manifestazio­ne sarà caratterizzata anche dal­le performance e dalla presenza di alcuni ballerini professionisti: Angelo Rito & Piccolo Rito, nel flamenco; Angelo La Neve, nello stile moderno jazz; David Mon­tanaro, nei balli latini; Nicki Pez­zolla, nello swing e nel caraibico, Giovanni Zanframundo, Rosa Nardone, Domenico Nisi, Lia Marasco e Raffaele Martora nel tango argentino; maestro Raffae­le Martorano e Lia Maraso, tango argentino; mastro Gabriele Ferri, insegnante di danze coreografi­che e modern jazz; maestro Rino Giordano, insegnante di danza sin dal 1946, icona della danza in Puglia; Marina Olindo, insegnan­te di danze latino-americane, specializzata in coordinazione e gestione delle energie del corpo, portamento e gestualità femmini­le, assistente presso l’accademia nazionale di Carolyn Smith, for­matrice e ideatrice del progetto ‘sensual dance fit’; maestro An­tonio Colucci, formatore, docente danze caraibiche; maestri Sante e Lina Rito, storici insegnati delle danze caraibiche, ideatori danze coreografiche in Puglia; testimo­nial dell’evento sarà il maestro Paolo Spaccavento. Tra le presen­ze, sono stati invitati inoltre re­sponsabili nazionali dell’Aidas, di Federitalia e del Centro Sportivo Italiano, maestri ballerini e nomi del mondo giornalistico e dello spettacolo. Ospiti d’onore saran­no infatti il presidente Anmb, maestro Pietro Luigi Petracca; il presidente della Fondazione Ste­fano Francia; Fabrizio Silvestri, giornalista, autore, conduttore tv Rai; Francesco Marzio, presi­dente Cips, consigliere nazionale Anmb; maestro Gaetano Caputi, consigliere nazionale Anmb; ma­estra Federica Malaguti, docente danze standard, danze latino-americane, ospite all’evento nelle vesti di madrina; maestro Romolo Troiani, tecnico nazionale Aidas e referente Csi; il vice presiden­te nazionale Csi – centro sportivo italiano Marco Colagiuri.

L’obiettivo dell’iniziativa è far conoscere ai professionisti del settore anche le attività dell’As­sociazione Italiana Danza Arte Spettacolo. Il sodalizio, senza fini di lucro, riunisce e tutela pro­fessionisti istruttori, insegnanti e formatori di danza sotto forma individuale, in forma associata, societaria, cooperativa o nella for­ma di lavoro dipendente. Promuo­ve e tutela il patrimonio culturale e didattico espresso dalla danza e di ogni stile, considerando che la stessa, se correttamente praticata, migliora la propria qualità della vita e il proprio stato di salute. L’associazione tutela gli interessi della categoria professionale degli istruttori, insegnanti e formatori del settore danza, arte e spetta­colo. Aidas, attraverso la verifica dell’idoneità tecnica dei propri soci professionisti anche attraver­so l’acquisizione di percorsi co­stanti di educazione formativa, ne qualifica la professionalità garan­tendo su tutto il territorio europeo la migliore offerta professionale. L’associazione si propone di ga­rantire la corretta informazione al pubblico e la tutela dello stesso e dei professionisti associati, con l’attestazione e la pubblicizzazio­ne dei propri professionisti iscrit­ti; cura i rapporti con altre orga­nizzazioni similari, nazionali ed internazionali, adoperandosi per regolamentare la professione stes­sa nei vari Paesi europei. Aidas è presente nell’elenco delle associa­zioni, riconosciute dal Ministero dello Sviluppo Economico, che rilasciano l’attestato di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche