28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca News

Ruba una bici da 3.000 euro, ma viene intercettato e denunciato dalla polizia

Una delle bici recuperate
Una delle bici recuperate

Gli uomini del Commissariato di Grottaglie hanno denunciato in stato di libertà un pregiudicato tarantino di 34 anni per il furto di alcune biciclette.

I poliziotti, dopo aver ricevuto la segnalazione del furto di una bicicletta del valore di circa 3.000 euro, hanno immediatamente avviato ricerche volte a rintracciare il ladro.

Una delle bici recuperate
Una delle bici recuperate

Dopo circa una trentina di minuti , un giovane, corrispondente alla descrizione del ladro che la vittima del furto aveva fornito agli agenti, è stato notato passare a velocità sostenuta in sella ad una bicicletta nella zona della Stazione Ferroviaria.

Il giovane , appena raggiunto dalla Volante ha scaraventato per terra la bici trovando la fuga nelle campagne circostanti e nonostante una rovinosa caduta in un dirupo è riuscito momentaneamente a far perdere le sue tracce. Recuperata la preziosa bici, i poliziotti hanno iniziato a perlustrare la zona per rintracciare il giovane appena fuggito. Dopo alcuni minuti , appostati dalle parti del cimitero di Grottaglie  gli agenti hanno sorpreso e fermato il ladro mentre tentava definitivamente di allontanarsi dal posto a bordo di un’auto che nel frattempo era sopraggiunta in suo soccorso.

Messo davanti all’evidenza dei fatti il giovane fermato non ha potuto far altro che ammettere ogni addebito circa il furto della bici ed ha anche permesso di recuperarne un’altra, anche questa appena rubata, che aveva nascosto tra la folta vegetazione di in una zona di campagna verso la quale si stava dirigendo poco prima di essere intercettato dai poliziotti.

Nella successiva perquisizione domiciliare nel centro di Taranto è stata recuperata e sequestrata anche un’altra bicicletta sul cui possesso  il giovane denunciato non ha saputo fornire una convincente spiegazione.

Per il  34enne e per l’altro giovane al volante dell’auto giunta in suo soccorso, anch’egli residente a Taranto,  è stato avviato anche il procedimento per l’adozione del foglio di via obbligatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche