News Provincia

«Autovelox, Il Comune di Pulsano vuol far soldi con le multe»

La critica alla Giunta Lupoli del consigliere comunale Paola Attrotto

L’autovelox sulla Litoranea dei Micenei
L’autovelox sulla Litoranea dei Micenei

PULSANO – “Buche stradali e buchi di bilancio – l’autovelox è servito”. Cosi Paola Attrotto, capogruppo Articolo Uno del Comune di Pulsano. “E’ stato at­tivato l’ennesimo autovelox sulle strade pulsanesi, e precisamente sulla litoranea dei Micenei inter­sezione con via Tamarix, nel sen­so di marcia Lizzano-Taranto- dice Attrotto- durante il primo anno di amministrazione Lupoli stiamo assistendo ad un aumen­to esponenziale dei dispositivi di controllo delle infrazioni, anche in punti con incidentalità che non appare critica.

Non possiamo non notare la straordinaria vocazione che l’am­ministrazione Lupoli sta dimo­strando per l’installazione di tali dispositivi rendendo di fatto il paese pieno di vari rilevatori.

Far soldi con le multe: questa è la percezione dei pulsanesi e dei tanti turisti che percorrono le vie del paese.

La sicurezza è un valore e un ob­biettivo da affermare e praticare , a Pulsano dovrebbe partire dal­le opere di manutenzione delle strade, dall’intervento su quelle dissestate che provocano danni e incidenti molto seri ai nostri con­cittadini e ai turisti (che , peral­tro, creano ogni anno migliaia di euro di spese -spesso debiti fuori bilancio- per i contenziosi).

Oltre agli autovelox e photored, chi percorre le strade pulsane­si infatti purtroppo trova bu­che, tratti rovinati e sconnessi, che rendono difficoltoso e poco sicuro il transito- prosegue il consigliere comunale- la priorità dunque è sistemare le strade del paese. Questa è la vera emergen­za, soprattutto in vista del perio­do invernale, quando i fenomeni atmosferici causano ulteriori in­sidie nel manto stradale.

Bene farebbe quindi l’Ammini­strazione comunale ad attivarsi per garantire sicurezza ai citta­dini attraverso un minimo di ma­nutenzione stradale. Magari non farebbe male occuparsi di educa­zione stradale e di forme di mo­bilità sostenibile, promuovendo appositi interventi , infrastrutture e servizi. L’Amministrazione Lu­poli invece si limita a riempire il paese di dispositivi erogatori di sanzioni, nell’ormai palese ten­tativo di rimpinguare le casse comunali svuotate in anni di pes­sima gestione. I pulsanesi sono stufi e, a rincarare, dall’Ammini­strazione arriva la delibera dell’i­stituzione dei parcheggi a paga­mento per tutto l’anno in molte vie del paese e persino davanti alla Asl”.

2 Commenti
  1. silvio 2 settimane ago
    Reply

    devo fare i miei complimenti al paese di pulsano, evitando di soffermarmi sulle condizioni del manto stradale , della segnaletica stradale, e dell’illuminazione pubblica,come dicevo i complimenti per la miriade di autovelox che evidentemente dovrebbero servire a limitare ????? dopo 40 anni di guida senza mai subire un verbale per violazione, mi sono visto recapitare ben ” 5 ” verbali di infrazione per eccesso di velocita’…..nel periodo giugno 2019 ….rinnovo i complimenti eviteremo di frequentare la zona ….e quella specie di mulattiera che chiamano litoranea

  2. Davide 2 settimane ago
    Reply

    Questa è una chiara dimostrazione contro i turisti perché tutti gli autovelox e i photored sono installati su strade con maggior traffico estivo. Il sig. Lupoli, perché non installa i photored ai semafori installati nel paese? Forse teme di perdere i consensi paesani? Dimostri di aver coraggio e li installi subito, sono convinto che a Natale il panettone lo mangia da semplice cittadino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche