28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Settembre 2021 alle 19:58:00

Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica
Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica

Belle e incorag­gianti parole quelle rivolte dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ai giornali­sti che hanno seguito la crisi di governo.

«Per me – ha detto il Presiden­te – è stato di grande interesse leggere ogni mattina i giorna­li stampati o on line e la sera ascoltare alla televsione le cronache e le interpretazioni dei fatti. Questo confronto tra prospettive differenti e opinio­ni diverse è prezioso per me come per chiunque e ancora una vota sottolinea l’impor­tanza della libera stampa».

Parole alle quali ha fatto se­guito il commento di Fieg e Fnsi: «Nell’esprimere apprez­zamento e soddisfazione per le parole del Presidente della Repubblica sull’importanza del­la libera stampa, il Presiden­te della Fieg, Andrea Riffeser Monti, e il Segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, auspicano da parte del nuovo Governo un segnale forte di ritrovata attenzione per l’e­ditoria giornalistica. Nel ri­spetto dei ruoli di ciascuno, la Federazione degli editori ed il Sindacato dei giornalisti riten­gono che la stampa per essere libera abbia bisogno di essere indipendente. Il Governo e il Parlamento – hanno dichiara­to Riffeser e Lorusso – devono creare le condizioni affinché ciò resti concretamente pos­sibile, varando misure urgen­ti ed efficaci di contrasto alla pesantissima crisi economica e occupazionale che attraversa l’editoria giornalistica del no­stro Paese»..

1 Commento
  1. VINCENZO 2 anni ago
    Reply

    Modifica al 1° commento:

    sta come torre ferma, che non crolla già mai la cima per soffiar di venti
    (Dante Alighieri – Purgatorio – canto V)

    verrà il giorno in cui voteremo “Salvini” e saremo tutti contenti
    (Vincenzo Castelletti – poeta semiserio, ma sincero)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche