Cronaca News

Scarica rifiuti in strada e aggredisce i vigili

Un arresto in via Liside. Cataldino: «Va spezzata la catena di inciviltà»

Scarica rifiuti in strada e aggredisce i vigili
Scarica rifiuti in strada e aggredisce i vigili

Ha scaricato in strada masserizie e suppellettili e quando sono arrivati gli agenti della Polizia Locale li ha aggrediti. Un tarantino, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato. Il fatto è avvenuto in via Liside dove l’uomo stava scaricando, con un carrellino, masserizie e suppellettili frutto di un trasloco che aveva eseguito insieme ad un’altra persona. All’arrivo dei vigili urbani uno dei due ha dato in escandescenze tanto che i sovrintendenti Ferrarese e Bianchini sono stati costretti a immobilizzarlo e a portarlo al Comando, in stato di fermo.

“Questo episodio – commenta l’assessore alla Polizia Locale Gianni Cataldino – è sintomatico di un controllo del territorio serrato e dell’impegno della Polizia Locale a rendere più sicura e vivibile la nostra città. Trenta euro pagati per svuotare una casa, questo il compenso ricevuto dal fermato, diventano un costo molto più oneroso per i tarantini. Questa catena di inciviltà va spezzata all’origine e chiaramente anche i proprietari dell’appartamento saranno indagati e soggetti a una severa sanzione. L’amministrazione intende perseguire fino in fondo l’obietti vo di cambiare le abitudini degli incivili e non ci stancheremo di stimolare i cittadini a segnalare tutti i comportamenti illegittimi di cui potranno essere testimoni”. Nella lotta agli incivili cinque vigili ecologici in forza ad Amiu, sono in servizio nelle strade cittadine per stanare i comportamenti che minacciano il decoro.

La loro attività, in ausilio a quella già svolta dagli agenti del Corpo di Polizia Locale, durante il servizio sul territorio i vigili ecologici Amiu saranno titolati a multare qualsiasi attività contraria alle ordinanze sindacali sul decoro. La presenza dei vigili ecologici, così come l’attività della Polizia Locale, sono elementi di una strategia che mira ad aumentare la percezione della presenza dell’amministrazione sul territorio. Il servizio ha una funzione deterrente che contribuirà alla diminuzione degli abusi (abbandono ingombranti, conferimento fuori orario) e al conseguente risparmio di risorse umane ed economiche necessarie per ristabilire il decoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche