Cronaca News

Teleperformance, passaggio a System House. Accordo per 400

Un call center
Un call center

Risolta la vertenza degli operatori di call center della commessa Enel Mercato Libero che passeranno da Teleperformance ad altre società. È stato infatti raggiunto l’accordo tra le organizzazioni sindacali, RTI System House srl e System Data Center Spa.

A darne notizia è la Ugl Telecomunicazioni, dopo l’incontro che si è tenuto a Roma martedì 10 settembre. «Un risultato che ci inorgoglisce – commenta l’Ugl – e che ci permetterà di vedere al futuro di circa 400 lavoratori Tarantini con più serenità».

«L’accordo – spiega l’organizzazione sindacale – prevede il passaggio, a partire dal 14 ottobre 2019, di 302 operatori e 25 Team Leader dal sito Teleperformance di Taranto verso l’azienda aggiudicataria. È previsto il passaggio senza soluzione di continuità, quindi anzianità convenzionale, mantenimento di scatti di anzianità e art.18. Accolta anche la nostra richiesta di assunzione a tempo indeterminato, per 20 ore settimanali, dei 97 lavoratori ex Staff leasing e dei 5 componenti di Staff. Per i 4 lavoratori con contratto a tempo determinato (categorie protette), saranno verificati, in prossimità delle scadenze, i rinnovi con la promessa di trasformazione del rapporto a tempo indeterminato». L’accordo è stato sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil, Usb e, appunto, Ugl. Andrea Lumino e Nicola Di Ceglie, per la Slc Cgil, esprimono soddisfazione per la battaglia sindacale che ha permesso di salvaguardare la clausola sociale e salvare i posti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche